Babbo Natale in visita ai bambini ricoverati in ospedale

Babbo Natale 22/12/2015 - Mercoledì 23 dicembre i bambini e gli adulti ricoverati presso l’Ospedale di Senigallia riceveranno la visita di Babbo Natale, che porterà doni ai bambini e dolciumi agli adulti.

La visita inizierà alle ore 10.30 con l’U.O. di Pediatria, dove Babbo Natale, insieme ad alcuni ragazzi scout ed alcuni volontari, incontrerà i piccoli, offrirà loro doni preparati dall’Associazione “un Tetto” e dagli scout e li intratterrà con poesie e canti, creando un clima di allegria e di serenità.

Successivamente, girerà per tutti i reparti, porterà un saluto ai degenti e offrirà dei dolci preparati dal Gruppo Genitori Testimoni di Speranza. Questa iniziativa, che si ripete ormai da quasi vent’anni, vede l’apporto di tanti che cercano di far sentire il calore del Natale anche in ospedale, in un momento di difficoltà personale dovuto alla malattia. E’ organizzata attraverso una proficua collaborazione tra la Direzione Medica di Presidio Ospedaliero Area Vasta 2, Raffaele Mandolini (Babbo Natale), l’Associazione “un Tetto” (gruppo per l’affido e l’accoglienza dei minori), il gruppo Scout “AGESCI Senigallia 1”, il gruppo “Genitori Testimoni di Speranza”.

Lo scopo è di alleviare le sofferenze delle persone ricoverate, cercando di recare un po’ di gioia, sollievo, distrazione e speranza in un contesto caratterizzato spesso da preoccupazione, dolore e paura per le condizioni di salute. Credere in Babbo Natale rappresenta il bisogno e il sogno che anima i bambini e gli adulti: Babbo Natale è “magico”, evoca la dimensione della gratuità, del gesto del dono e dell’attenzione per l’altro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2015 alle 15:41 sul giornale del 23 dicembre 2015 - 686 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, natale, asur marche, Area vasta 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arT4





logoEV