Anci Marche plaude all'emendamento approvato alla legge finanziaria. Mangialardi (Anci): "Soldi per i comuni marchigiani virtuosi"

mangialardi (anci marche) 21/12/2015 - In arrivo ben 200 milioni di euro da spendere in 3 anni per i comuni virtuosi grazie ad un emendamento alla legge finanziaria che allenta le regole per il patto di stabilità.

Anci Marche plaude alla decisione del governo, come annunciato dal premier Renzi all'iniziativa organizzata dal sindaco Ricci a Pesaro, che premierà tutti quei comuni della nostra regione, almeno una ventina, che hanno saldi in attivo e che, grazie all'allentamento dei vincoli potranno immettere denaro liquido per fare investimenti a favore della città e pagare i fornitori.

"Tutto ciò che è avanzo di amministrazione, per la sola parte che riguarda gli investimenti, a far data dal primo gennaio 2016 sarà fuori dal Patto di stabilità – ha detto Maurizio Mangialardi presidente di Anci Marche. Questo è un punto molto importante. Scuole, marciapiedi, strade: i sindaci che hanno i soldi in cassa, pronti per essere spesi, li spendano, per la gioia dei propri cittadini e pure delle imprese chiamate a mettersi al lavoro sul territorio".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2015 alle 18:59 sul giornale del 22 dicembre 2015 - 344 letture

In questo articolo si parla di politica, Anci Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arSG


garbini m.luisa S.610

21 dicembre, 20:31
Commento sconsigliato, leggilo comunque