I fotografi del Musinf rendono omaggio a Mario Dondero

19/12/2015 - Un minuto di silenzio per rendere omaggio al grande fotografo Mario Dondero, scomparso recentemente. Così si è aperto venerdì scorso al Musinf l’incontro del corso di fotogiornalismo in cui il prof. Gianmario Raggetti dell’Università di Ancona ha presentato il catalogo della mostra di Eros De Finis per il Premio Gentile da Fabriano.

C’erano allievi e docenti. Tra cui Lorenzo Cicconi Massi, Giorgio Pegoli, Walter Ferro,  Marcello Sparaventi dell’Associazione Centrale  Fotografia di  Fano, Alfonso Napolitano, Patrizia Lo Conte, Stefania Ronchini e Marco Mandolini. L’assessore alla cultura Simonetta Bucari ed il prof. Bugatti direttore del Musinf hanno ricordato l’amicizia dimostrata da Mario Dondero per Senigallia.

Il prof. Bugatti, citando il messaggio di cordoglio di  Ruggero Passeri, ha ricordato Dondero come grande fotografo, ma anche come grande uomo e ha elencato i passaggi fondamentali  dell’opera fotografica e della vita del famoso reporter scomparso. Per l’occasione sono state esposti due scatti vintage di Mario Dondero, recentemente acquisiti dalla raccolta di Alfonso Napolitano.

Sono stati anche esposti alcuni scatti realizzati durante le conferenze a Senigallia di Mario Dondero. L’assessore Bucari ha ricordato che si sta già lavorando per rendere omaggio a Dondero nel 2016 a Palazzo del Duca con l’allestimento di una mostra degli scatti dedicati da Dondero a Pier Paolo Pasolini, in collaborazione con la Fondazione Pasolini di Casarsa e con la moglie di Dondero.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2015 alle 18:01 sul giornale del 21 dicembre 2015 - 858 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, musinf, senigallia, mario dondero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arPk





logoEV