I residenti del Vivere Verde al sindaco: "Quartiere in degrado, chiediamo interventi"

Siringhe a terra in via Verdi e piazza Simoncelli 15/12/2015 - I cittadini del quartiere Vivere Verde scrivono al sindaco Maurizio Mangialardi. Di seguito la lettera inviata.

Gent.le sindaco, alcuni problemi vanno avanti da anni, altri da mesi. La gran parte riguardano i parcheggi selvaggi, le auto lasciate in sosta su ambo i lati della strada, il parcheggio adiacente la "Piscina Molinello", lo spaccio nelle aree verdi, il degrado di strade e marciapiedi. Più volte ci siamo trovati a chiamare le forze dell'ordine, perché impossibilitati ad accedere alle nostre case, dal passaggio pedonale presente nel parcheggio adiacente la piscina. Passaggio spesso, soprattutto in concomitanza di grandi eventi, chiuso da automobilisti indisciplinati.

Gli stessi che lasciano le auto in sosta ovunque, forti del fatto che l'area non è regolamentata da righe o da segnali. Auto che entrano ed escono liberamente da entrambi gli accessi causando pericolo ad automobilisti e pedoni. Parcheggio da cui spesso è impossibile uscire, perché sui ladi sono in sosta le auto che ne impediscono la visibilità. Le stesse che sono parcheggiate su ambo i lati di via Pierelli (di fronte la piscina), restringendo notevolmente la strada e causando pericolo per ciclisti e pedoni. Pedoni costretti ad evitare i marciapiedi, impossibili da percorrere con una carrozzina, per le loro condizioni. Manto stradale che in tutto il Vivere Verde è in pessime condizioni.

Noi residenti ci adoperiamo, spendiamo soldi, per mantenere i giardini dei condomini che poi, negli ultimi tempi vengono mal frequentati in orari notturni, spesso luogo di bivacchi. Per non parlare delle auto dei residenti in sosta trovate danneggiate per via della scarsa illuminazione che rende vita facile ai malviventi. Alla luce di tutto questo chiediamo che venga regolamentato il parcheggio, venga apposto un divieto di sosta su un lato di via Pierelli, in modo da garantire l'uscita dal parcheggio. Ma che tutto cio' sia seguito da controlli verso automobilisti e camperisti, che occupano lo spazio libero, indisciplinati. Chiediamo inoltre una manutenzione dei marciapiedi e più controlli. Siamo stanchi di essere trascurati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2015 alle 22:58 sul giornale del 16 dicembre 2015 - 959 letture

In questo articolo si parla di attualità, piazza simoncelli, cittadini, via verdi, siringhe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arF2


E ve ne accorgete solo ora?

alberto petrolati

16 dicembre, 08:33
Il problema principale del quartiere è la sicurezza a causa delle frequentazioni abituali di spacciatori e drogati. Abbiamo più volte chiesto l'intervento della polizia, in via diretta o attraverso l'amministratore condominiale, per la presenza diurna di drogati nelle panchine del giardino condominiale e notturna all'interno del seminterrato garage. Abbiamo ottenuto risultati trascurabili, con qualche passaggio della vettura della polizia, ma dopo qualche giorno tutto torna come prima. Ormai sta diventando una consuetudine e purtroppo ci stiamo abituando a questo degrado.




logoEV