I presepi dell’Atelier di Ceramica in esposizione, Mangialardi: “No alle strumentalizzazioni”

10/12/2015 - È la “Natività” della scultrice Giovanna “Giò” Fiorenzi l’opera scelta dal Comune di Senigallia e dall’Atelier della Ceramica per impreziosire piazza Roma.

Esposto sotto la bacheca piramidale ai piedi del grande albero natalizio, il presepe dell’artista senigalliese vede una Madonna che regge sulle ginocchia un Gesù festoso, ancora ignaro del ruolo che avrebbe dovuto ricoprire venendo al mondo. Insieme a loro, un Giuseppe che tiene tra le sue mani un piede del bambino: un atteggiamento affettuoso che esalta la condizione di paternità e il concetto di unità della famiglia. L’opera è un modellato in terracotta, trattata con una patinatura brunita. A Giò Fiorenzi, il Comune ha recentemente dedicato una mostra retrospettiva che ha contribuito a far conoscere la sua inesauribile capacità di esprimersi attraverso le più svariate tecniche di rappresentazione.

Un’altra “Sacra Famiglia” è quella esposta nei giardini dell'ospedale, opera di Monica Mezzanotte, giovane artista con capacità scultoree notevoli che sta affermandosi attirando l’attenzione di un pubblico sempre più ampio. Le figure stilizzate del suo presepe sono trattate con una plasticità vigorosa, realizzate in materiale refrattario e sfumate con una lieve colorazione.

“Anzitutto – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – un grande ringraziamento a Giò Fiorenzi, Monica Mezzanotte e a tutto l’Atelier di Ceramica per aver messo a disposizione della comunità i loro stupendi lavori. Oltre ad allietare le festività natalizie, credo che queste opere, con il loro fascino artistico, possano rappresentare un’importante occasione di riflessione sul simbolo per eccellenza della natività cristiana. In questi giorni, sulla scia del caso Rozzano, troppo spesso abbiamo assistito a strumentalizzazioni mistificatorie sul presepe, agitato come strumento di contrapposizione tra fedi diverse. Il mio auspicio è che il clima si rassereni al più presto e che tutti possano riscoprire il profondo messaggio di speranza, misericordia e riconciliazione che esso esprime”.

Intanto, fervono anche i preparativi per la seconda edizione della mostra “La gioia del presepe”. Dopo il grande successo dello scorso anno, con oltre 3000 visitatori, l’esposizione dei presepi artistici curata dalla Pro Loco Senigallia Spiaggia di Velluto ritornerà dal 19 dicembre al 10 gennaio nei locali dell’Expo Ex.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2015 alle 14:50 sul giornale del 11 dicembre 2015 - 495 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, presepe, natale 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/artq


Luigi Alberto Weiss

11 dicembre, 08:16
Basta! Almeno a Natale un po' di astinenza dalle continue dichiarazioni ufficiali del sindaco piene di stucchevoli luoghi comunali e senza spessore che, esse sì, sono una strumentalizzazione politica.
IL PRESEPE E' LA NOSTRA CULTURA, SENZA SE E SENZA MA. A CHI NON PIACE SI VOLTI DALL'ALTRA PARTE E NON PRETENDA CHE VI SI RINUNCI.