Volley: Pallavolo Senigallia, le ragazze vincono, i ragazzi no. In comune soltanto gli infortuni

08/11/2015 - Tanti cerotti per le squadre dell'Us Pallavolo Senigallia, alle prese con molti infortuni tra le proprie fila.

Innanzitutto un caloroso in bocca al lupo a Valentina Profeti, l’opposto della Punto Più, vittima nell’allenamento di venerdì scorso di una grave distorsione alla caviglia, con probabile interessamento dei legamenti. Speriamo che gli accertamenti radiografici smentiscano la prima impressione, altrimenti Valentina dovrà stare a lungo lontano dai campi. Nonostante la sua assenza (oltre a quelle croniche di Zingaretti e Berluti) la Punto Più ha vinto facilmente per 0-3 sul campo del fanalino di coda del girone Virtus Fano. Parziali 21-25, 14-25, 15-25.

Nessuna sofferenza per le nerazzurre che hanno schierato Rebecca Oppio nel ruolo di opposto. La squadra di coach Paradisi è ora seconda in classifica dietro il Bottega Colbordolo, squadra peraltro già battuta dalle senigalliesi alcune settimane fa. Prossimo impegno per la Punto Più mercoledì 18 in casa contro il Gabicce.

Niente da fare, invece, per la Max Control contro il forte Agugliano che bissa in campionato lo stesso risultato (1-3) con il quale aveva espugnato il campo della Max Control anche in Coppa Marche poco più di un mese fa. Ospiti più centrati in attacco con Terranova in grado di fare la voce grossa e Chiarini, vero leader sempre preciso e presente. La Max Control ha pagato il fiato corto per l’assenza di Montanari e le precarie condizioni fisiche di Saltarelli e Baldoni, scesi in campo incerottati.

I senigalliesi hanno comunque iniziato bene il match aggiudicandosi il primo set grazie ad un’ottima prestazione al servizio. Brusco però il calo dei padroni di casa che uscivano man mano dal match lasciando via libera agli ospiti che si aggiudicavano agevolmente secondo e terzo set. L’Agugliano scappava via anche nel quarto parziale, ma la Max Control, con molte seconde linee in campo, aveva un sussulto d’orgoglio e rimetteva in discussione il set. Alcuni errori di troppo in battuta e in ricostruzione erano però fatali ai senigalliesi. Terranova, largamente il migliore in campo, chiudeva l’ultimo pallone spegnendo le ultime velleità degli uomini di coach Sciati. Parziali 25-22, 12-25, 20-25, 23-25. Prossimo impegno per la Max Control sabato 14 sul campo della Virtus Fano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2015 alle 14:43 sul giornale del 09 novembre 2015 - 411 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, senigallia, u.s. pallavolo Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqbn