Montemarciano: rivendica una vincita inesistente alla sala giochi e aggredisce l'addetto, arrestato

03/11/2015 - Militari della Stazione Carabinieri di Montemarciano in collaborazione con il Radiomobile di Senigallia, alle 3:30 di martedì notte hanno arrestato un 58enne, R.T., bracciante, celibe, pregiudicato, per danneggiamento aggravato e minacce aggravate.

In particolare l'uomo, frequentatore di una sala giochi di Montemarciano, alle ore 22:00 circa di lunedì aveva avuto una discussione animata con l’addetto alla sala. R. T., rivendicando l’incasso di una presunta vincita per 150 euro (poi accertato essere di 17 centesimi) aveva ripetutamente minacciato e aggredito il responsabile di sala. Inoltre ha infranto la vetrata del box casse dietro al quale si trovava l'impiegato che ha riportato lesioni all’occhio.





Questo è un articolo pubblicato il 03-11-2015 alle 12:50 sul giornale del 04 novembre 2015 - 630 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apZa





logoEV