E' morto il presidente dell’Anpi Olivi, Mangialardi: “Custode dei valori della Costituzione”

29/10/2015 - “Apprendo con profonda tristezza della scomparsa di Luigi Olivi, partigiano, antifascista, memoria storica della nostra città, interprete e custode di quei valori della Costituzione repubblicana che, nel corso degli ultimi settant’anni, hanno dato senso compiuto alla parola democrazia.

Ricordo ora con grande affetto e commozione la sua presenza alle ricorrenze pubbliche, in particolare sul palco del 25 aprile, dove sosteneva orgogliosamente il gonfalone dell’Anpi. Ricordo le sue periodiche visite in Comune, la voglia di raccontare e condividere con l’entusiasmo di un tempo le peripezie vissute durante la guerra quando, giovane staffetta partigiana, venne chiamato a svolgere la fondamentale funzione di collegamento tra le bande della valle del Misa. Funzione che svolse sempre con grande coraggio, consapevole dell’importanza attribuita al suo incarico per la sicurezza e la buona riuscita delle azioni partigiane.

Con la stessa dedizione poi, dopo la liberazione, fu componente del Comitato di liberazione di Senigallia, operando per portare sollievo alla popolazione stremata dalla guerra e adoperandosi per la ricostruzione materiale e morale della città, sulla quale tornava a splendere il sole della democrazia dopo gli anni bui del fascismo. Il vuoto che Luigi lascia è pari solo al debito che io, al pari di moltissimi altri suoi concittadini, sento di nutrire nei suoi confronti. Alla famiglia e all’Anpi, di cui Luigi è stato fino all’ultimo presidente attivo e amato anche dalle generazioni più giovani, le più sentite condoglianze da parte di tutta l’Amministrazione comunale”.

Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, sulla morte del presidente della sezione Anpi di Senigallia Luigi Olivi. Il sindaco ha poi voluto ricordare anche Carlo Riginelli, anch’egli membro dell’Anpi di Senigallia con il ruolo di vicepresidente vicario, scomparso a distanza di poche ore da Olivi: “Un lutto che rende ancora più triste questa giornata per l’Anpi e la città. Sono certo che i giovani senigalliesi sapranno cogliere l’insegnamento di questi maestri per difendere sempre i valori della libertà, della pace e della democrazia”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2015 alle 16:31 sul giornale del 30 ottobre 2015 - 1074 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apPL





logoEV