Cavallari, Ceresoni, Rimini: ecco il nuovo staff del sindaco Mangialardi

maurizio mangialardi 29/10/2015 - Un organismo tecnico-politico di supporto al sindaco e alla Giunta. Uno staff composto da tre persone che avranno un ruolo chiave nell’aiutare l’esecutivo ad attuare il programma di mandato. Una triade che sarà scelta direttamente dal sindaco e che svolgerà il proprio lavoro in modo totalmente gratuito.

 E’ l’asso nella manica calato dal sindaco Mangialardi che ha deciso di creare un nuovo organismo mai avuto prima. A deliberare per l’istituzione formale di un “organismo tecnico-politico” è stata la Giunta su proposta dello stesso Mangialardi. Per l’attuazione del programma di mandato del Sindaco, il nuovo organismo sarà composto da tre persone che presteranno “la propria attività a titolo gratuito” e saranno scelti “per competenze tecniche o per comprovata esperienza personale, professionale e lavorativa”. Uno staff in grado di “fornire un supporto di conoscenza ed esperienza all’operato del sindaco e della Giunta, nell’ambito delle materie ed attività evidenziate nell’atto di nomina.

Tre nomine, di tipo assolutamente fiduciario, che Mangialardi ha già deciso. Il primo è per la verità una riconferma. Si tratta di Mario Cavallari, ex consigliere comunale del Pd e portavoce del sindaco fin dal suo primo mandato. Un uomo di fiducia del primo cittadino che lo ha affiancato in questi sei anni di governo e anche nelle varie sfide elettorali. A Cavallari, individuato fiduciariamente dal sindaco e che presta anche lui la propria attività su base “volontaria”, si affiancheranno ora due altri collaboratori. Due nomi noti nel panorama politico cittadino. Si tratta di Simone Ceresoni, ex Verdi ed ora esponente di spicco di Sel, con un curriculum politico che affonda le radici nelle battaglie ambientaliste (all’opposizione di fine anni ’90).

Entrato insieme ai Verdi in maggioranza sotto il primo mandato dell’ex sindaco Angeloni, è stato poi assessore anche all’urbanistica nel primo mandato Mangialardi. Proprio con il primo cittadino si è creato un rapporto di collaborazione e amicizia tanto da spingere il primo cittadino a “richiamare” l’ex assessore accanto a sé. Ceresoni infatti all’ultima tornata elettorale aveva tentato l’elezione alle regionali a sostegno di Mentrasti. Nonostante il buon risultato personale Ceresoni non era però riuscito nell’impresa. A completare la triade ci sarà poi un giovane. Si tratta di Enrico Rimini, ex Pdl, schieratosi poi a sostegno di Mangialardi nelle elezioni di maggio. Candidato nella lista civica Vivi Senigallia non è riuscito per poco ad entrare in Consiglio Comunale.

“Data la complessità in tema di attuazione del programma amministrativo, ho ritenuto opportuno avvalermi di uno staff la cui nomina si basa su un rapporto assolutamente fiduciario –spiega il sindaco Mangialardi- Mario Cavallari continuerà a svolgere il suo ruolo di mio portavoce e coordinerà anche questo nuovo organismo. Simone Ceresoni sarà un prezioso collaboratore nell’ambito delle tematiche ambientali, urbanistiche e anche culturali. Enrico Rimini darà il suo contributo nel settore del turismo e nei rapporti con le associazioni. In un sistema dove le funzioni sono sempre più compresse, non posso che ringraziare chi si mette a disposizione dell’Amministrazione fornendo in modo totalmente gratuito la propria attività”. Naturalmente i tre nuovi “collaboratori” non avranno potere decisionale ma saranno di supporto all’attività della Giunta e del sindaco.





Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2015 alle 07:18 sul giornale del 30 ottobre 2015 - 2859 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apMI


Off-topic

GIA' COMMISARIATO IL VICE MEME???
POI TUTTI QUESTI CHE LAVORANO GRATIS, SARA'!!!

Luigi Alberto Weiss

29 ottobre, 09:23
Vecchi e nuovi sempre in sella, alè! Anche quando sotto gli occhi di tutti ci sono le topiche più clamorose, come per verde pubblico e cementificazione. Del resto è detto bene a proposito di Ceresoni: ex verde. E abbiamo visto bene quanto sia "ex". Ma non per far parte dei cortigiani del piccolo principe erede...

N.H.m.u.

29 ottobre, 12:02
Commento sconsigliato, leggilo comunque

.... DA CHE PARTE STO' IN TANTI PROBABILMENTE LO SANNO E QUINDI NON MI AVVENTURO IN COMMENTI; CONOSCO COSI' BENE LA MIA CITTA' E I SUOI DETRATTORI CHE, PRIMA ANCORA DI LEGGERE I COMMENTI A QUESTO COMUNICATO LI HO GIA' IMMAGINATI, ESATTAMENTE COSI' COME SONO: SI TRATTA DI UNO "SPORT CITTADINO" ASSAI PRATICATO CHE ORMAI NON HA PIU' ALCUN INTERESSE SE NON NEL CAMPO DEL FOLCLORE

...a noi il tandem di Renzi con Verdini ci fa un baffo... :-)

P.S. Tonini Bossi, riavvolgi la lingua ogni tanto, ché a forza di leccare si consuma.

Pablo Utente Vip

29 ottobre, 18:07
Per descrivere questa manovra sarebbero bastati quattro nomi e un verbo. C'è gente che legge l'articolo per intero?

E questi sarebbero i nuovi?
Da sbelliccarsi dalle risate.
2 trombati alle elezioni che rientrano dalla porta di servizio.
E poi c'è chi ancora parla di casta....

N.H.m.u.

30 ottobre, 14:25
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Vitale Vitaliano

30 ottobre, 14:47
Sembra che lo sport nazionale in italia sia uscire dalla porta e rientrare dalla finestra .....




logoEV