Mercatino di scarpe "Ragioniamo con i piedi"

28/10/2015 - Sabato 7 Novembre dalle 16,30 alle 19,30 presso il negozio Quanto Basta di Senigallia, Via Traversa Cesano 1, mercatino di scarpe ecologiche dell'Az. Ragioniamo con i piedi.

Un'occasione unica per visionare, provare e, magari, acquistare un prodotto esclusivo ad un prezzo molto accessibile. L'azienda, come noi, cerca di creare un ciclo economico virtuoso, lontano dalle logiche della grande distribuzione e del commercio classico. L'obiettivo fondamentale, infatti, è quello di costruire un percorso di economia solidale. Per maggiori info e contatti: 071660298 e info@qbsenigallia.it. Non mancate e...passate parola perchè i piedi sono più felici se si sceglie di calzare ecologico!! Ragioniamo con i piedi snc nasce nel 2008 .

Grazie alla collaborazione con alcune piccole manifatture italiane, oggi tutte localizzate tra la provincia di Mantova e Verona (Astorflex, Gronell, Still Tre, Gaibana, Vassanelli) l' azienda commissiona scarpe di elevato comfort e qualità. Sulle linee speciali prodotte per Ragioniamo con i piedi, i produttori selezionati rispondono a un disciplinare qualitativo rigoroso e severo:
Produzione 100% in Italia
Finiture artigianali
Scelta accurata dei pellami bovini e di ogni materiale utilizzato
Massima salubrità dei processi produttivi e riduzione al minimo dell’impatto ambientale
Fodere in vitello conciato con tannini vegetali di mimosa, castagno e quercia: un processo antico, che garantisce un ottimo assorbimento del sudore e la rimozione dei cattivi odori, anche in caso di sudorazione ostinata e problematica
Piena tollerabilità da parte di pelli sensibili e allergiche (dermatiti da contatto da cromo e metalli pesanti, sensibilità chimica multipla ecc.)
Resistenza alla pioggia e all’uso
Riparabilità e risuolabilità

Le scarpe così prodotte vengono poi messe in vendita da Ragioniamo con i piedi, che le sottrae al mondo della distribuzione commerciale e della moda, per ridurre al minimo i costi di intermediazione, pubblicità e marchio, e aumentare invece il potere di acquisto da parte degli acquirenti finali. I vantaggi di acquistare presso Ragioniamo con i piedi Nel sistema commerciale tradizionale l’85% del prezzo ricompensa il sistema distributivo e (quando va bene) solo il 15% copre il costo effettivo del prodotto; dunque, affinché il prezzo resti competitivo sul mercato, la qualità deve necessariamente essere ridotta ai minimi termini e la produzione delocalizzata e sottopagata. In questo caso, invece, il prezzo di vendita è realmente proporzionato al valore effettivo della scarpa, tanto che almeno il 50% del prezzo finale di vendita si riferisce a lavorazione, materiali e manodopera (fattori che poi si traducono in qualità e durata del prodotto, nonché in comfort e salubrità della calzata).

Natura ed ecologia L'impegno per l’ambiente è ben riconoscibile: sempre all’avanguardia per quanto concerne la sostenibilità ambientale della produzione. Per questo: Le calzature sono prodotte con materie prime di origine naturale, biodegradabili (para, pelle, cotone, lino, gomma espansa XL Extralight Biolabel), riciclabili. Massimo impegno nel rispettare l’ambiente naturale attraverso la scelta di lavorazioni delle materie prime a basso impatto ambientale, che consumino poco sia in termini di energia che di risorse naturali. Tutte le pelli per le parti a contatto con il piede sono conciate al vegetale, secondo un lento processo che richiede molti giorni, fino a sessanta. La concia vegetale utilizza solo tannini naturali di castagno, quercia e mimosa, senza alcun uso di prodotti chimici. La pelle assume, attraverso tale lavorazione, morbidezza e resistenza. Il prodotto finale è una pelle che non contiene sostanze tossiche nocive per l’uomo e per l’ambiente ed è ben tollerata dalle persone allergiche, grazie all’assenza di prodotti sintetici e metalli pesanti. Le calzature sono concepite per poter essere facilmente disassemblate, per facilitare il recupero di tutti i materiali alla fine del ciclo vitale della scarpa.

Al fine di smaltire il prodotto in maniera corretta e recuperare i materiali per riuso è possibile riconsegnare le scarpe alla fine del ciclo di vita delle stesse. Le calzature sono pensate per essere facilmente riparate allo scopo di aumentarne la durata e quindi diminuire l’impatto ambientale della produzione. Grazie all’uso della para queste scarpe possono facilmente essere risuolate anche direttamente dal cliente. Tutta la produzione avviene in Italia: si lavora con i laboratori della zona di produzione, al fine di incentivare la filiera corta a km 0 e diminuire l’inquinamento derivante dai trasporti.







Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 28-10-2015 alle 09:50 sul giornale del 29 ottobre 2015 - 900 letture

In questo articolo si parla di economia, senigallia, pubbliredazionale, cooperativa, Cooperativa RiDotti Bene

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apLx





logoEV