Montemarciano: panino allo stupefacente, carabinieri scoprono il forno della droga

27/10/2015 - Dalla vendita di pane a quella di stupefacenti in un forno di Montemarciano. I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Ancona hanno arrestato due spacciatori. I dettagli dell'operazione sono stati illustrati dal comandante del Nucleo, ten. Francesco Masile, e dal comandante della Compagnia di Ancona, maggiore Giovanni Russo.

Nel tardo pomeriggio di ieri i militari, durante dei controlli in borghese, hanno notato a bordo di un'auto nei pressi della stazione di Falconara un uomo già noto alle forze dell'ordine al quale era stata revocata la patente. A. Z., 44enne disoccupato residente ad Ancona, stava procedendo verso nord guardandosi bene intorno. I carabinieri insospettiti lo hanno pedinato. Arrivato a Montemarciano, l'uomo è entrato in un forno ed è uscito con una pesante busta di plastica. Nel pane erano nascosti 2 kg di hashish e 50 gr di cocaina. I militari si sono avvicinati per chiedergli i documenti ma A.Z. è scappato a marce ingranate. L'inseguimento è andato avanti per circa un km, il 44enne ha provato a liberarsi della droga gettando la busta in un canale ma i carabinieri sono riusciti a recuperarla. All'interno c'erano pane e stupefacente. L'uomo è stato arrestato.

Durante la perquisizione del forno a conduzione familiare, i carabinieri hanno rinvenuto all'interno di un trolley 1kg di hashish e 500 gr di cocaina. A finire in manette il titolare P. T., 39 anni residente a Montemarciano. L'uomo ha spiegato ai carabinieri che gli affari del forno non andavano bene e di aver accumulato molti debiti. Quest'oggi il forno ha avuto anche la visita dei Nas ed è stato sanzionato di circa 1000 euro per carenze igieniche sanitarie. La droga sequestrata a Montemarciano era destinata allo spaccio. I 3 kg di hashish avrebbero potuto fruttare 24mila euro mentre i 500 grammi di cocaina anche 50mila. Le indagini diranno se si tratta dello stesso stupefacente.

Ieri sera i carabinieri hanno arrestato anche un operaio moldavo di 32 anni per stalking nei confronti dell'ex compagna 29enne. L'uomo la strattonava e le tirava i capelli. Il diverbio è scoppiato in piazza Pertini davanti al figlioletto dei due, di soli 5 anni e di fronte ai passanti.


di Alessandra Napolitano        redazione@vivereancona.it






Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2015 alle 19:37 sul giornale del 28 ottobre 2015 - 3712 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, droga, falconara, carabinieri, redazione, falconara marittima, articolo, Alessandra Napolitano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apKq





logoEV