Ostra: il Pane di San Gaudenzio

associazione il salvagente Onlus 26/10/2015 - Ad Ostra da qualche tempo, promossa dalla Associazione onlus “Il Salvagente” è partita una nuova iniziativa: “Il Pane di San Gaudenzio”, pensata e realizzata con il duplice scopo Educativo e Caritativo.

L’Associazione ha tra le sue finalità la promozione di iniziative idonee a generare forme di carità diffusa nei luoghi dove è presente e sostenerle nel tempo. Tale iniziativa, cerca di alimentare, valorizzando nelle persone, le ragioni della Carità, della Solidarietà, della Testimonianza e dell’Accoglienza. Praticamente le persone che aderiscono, si impegnano a donare mensilmente alimenti non deperibili, frutto della loro carità. Ogni fine mese, la quantità di alimenti raccolti, viene consegnata in sede dell’Associazione. Successivamente, gli alimenti raccolti, verranno ridistribuiti attraverso i pacchi alimentari che a cedenza quindicennale i volontari portano nelle case di coloro che sono aiutati. E’ fondamentale per chi aderisce, saper essere continuativi, perché le ragioni del gesto e la continuità data, nel tempo educano.

Tengo a precisare che non è importante la quantità di cibo donata, ma la messa in moto del proprio “cuore”. Lo scrittore Van Der Meersch nel suo romanzo “Corpi e Anime” fa questa stupenda affermazione… “dietro l’amore per gli altri vi è il bene, vi è Dio. Ogni qualvolta l’uomo ami all’infuori di se stesso, coscientemente o no egli compie un atto di fede in Dio. Vi sono soltanto due amori: l’amore di se stessi e l’amore di Dio”. L’ iniziativa è nata da alcuni di noi dall’ osservare il popolo cristiano qui ad Ostra L‘ Associazione “Il Salvagente” nelle sue finalità costitutive, ha presente tre aspetti a) sostegno alimentare b) condivisione dei bisogni c) educazione sociale alla carità, al dono di sè (da non confondersi con elemosina).

Quando lo scorso anno si è affacciata l’idea, da subito abbiamo capito quanto la stessa sarebbe potuta diventare una iniziativa utile a tutti e coinvolgente per ogni partecipante. In questi anni, abbiamo incontrato persone che vorrebbero portare il pacco a casa degli assistiti ma per vari motivi non possono cosi, attraverso il Pane di San Gaudenzio essi sono ugualmente presenti perché coinvolti nella stessa opera di carità. Inaspettatamente, anche le famiglie bisognose che aiutiamo compreso famiglie di altra religione hanno chiesto di partecipare a questo gesto secondo le loro possibilità (magari solo con un pacco di pasta o zucchero al mese), per esse questa solidarietà significa apertura verso questo luogo che li accoglie e li aiuta pur nelle sensibilità e tradizioni diverse……

Questo è un bel modo per fare integrazione. Da subito abbiamo ricevuto adesioni, abbiamo creato nuove amicizie e attualmente aderiscono 25 famiglie ed è un bel traguardo dal momento che tutto è partito a marzo 2015. Abbiamo voluto dedicare questo gesto di carità al nostro Santo Patrono di Ostra. Dedicandogli questa iniziativa, ponendo la stessa sotto la sua protezione, aiutiamo a riscoprirla, rivalutando la figura patronale nel suo aspetto educativo, religioso, storico e sociale. Una grande figura di uomo e di santo molto spesso ridotto e conosciuto più per la tombola e la fiera. Abbiamo ricevuto anche il plauso del nostro parroco, Don Umberto Gasparini, che fin dall’inizio del suo arrivo qui ad Ostra si è posto sul solco tracciato dal Santo Gaudenzio. E su questo solco c’è anche il lavoro che tentiamo di fare noi con “Il Salvagente”.

Gianfranco Conti Presidente Il Salvagente Onlus Ostra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2015 alle 11:30 sul giornale del 27 ottobre 2015 - 332 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra, Associazione 'Il Salvagente' onlus, associazione il salvagente onlus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apFv





logoEV