Avviati i lavori per il parcheggio di via dello Stadio, Mangialardi: “Riqualifichiamo l’area"

21/10/2015 - Sono iniziati i lavori per la realizzazione di un parcheggio in via dello Stadio, in un’area di circa 700 metri quadrati compresa tra lo stadio Bianchelli, il vecchio Palazzetto dello Sport e il Poliambulatorio, dove attualmente sorgono alcuni campi da bocce in stato di degrado.

Complessivamente, verranno ricavati 26 posti auto.

“Con questo intervento afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – rispondiamo alla richiesta di parcheggi nella zona, peraltro aumentata dopo lo spostamento temporaneo del mercato del giovedì nei pressi dello stadio Bianchelli. I nuovi posti auto si andranno ad aggiungere a quelli ricavati con l’ottimizzazione di via Montenero. Non va però sottovalutata l’importanza del progetto anche sotto l’aspetto del recupero e della riqualificazione di un’area fino ad oggi rimasta in uno stato di degrado”.

“Il progetto – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Enzo Monachesi - prevede l’interramento delle linee elettriche presenti, la rimozione della recinzione dei campi da bocce, la realizzazione di caditoie e condotte per lo smaltimento delle acque meteoriche, l’installazione della pubblica illuminazione, lo sbancamento e la formazione della fondazione stradale, la pavimentazione dell’area e la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2015 alle 11:42 sul giornale del 22 ottobre 2015 - 1848 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aptz


"..recupero e della riqualificazione di un’area fino ad oggi rimasta in uno stato di degrado.."
"“Il progetto prevede l’interramento delle linee elettriche presenti, la rimozione della recinzione dei campi da bocce, la realizzazione di caditoie e condotte per lo smaltimento delle acque meteoriche, l’installazione della pubblica illuminazione, lo sbancamento e la formazione della fondazione stradale, la pavimentazione dell’area e la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale”."
Non leggo una parola che sia una circa l'abbattimento degli alberi.
Perchè sono stati abbattuti?
Chi l'ha deciso?
Quando?
Peccato che non vi sia stata partecipazione dei cittadini.
Sarei grato al Comune se replicasse con documenti alla mano, dando risposte esaustive.

Roberta Rocchetti

22 ottobre, 20:13
Oramai a Senigallia quando si legge il termine "riqualificazione" c'è da mettersi a tremare. Ancora alberi abbattuti, ancora spianate, ancora in primo piano l'inesistente lungimiranza di chi governa la città e l'ancora più nulla coscienza ambientale ed in ultima analisi anche estetica. Una città brutta, spoglia e triste nella quale adesso, davvero, sono felice di non abitare più.

E' veramente disgustoso,
hanno iniziato coi pini malati del lungomare e lungofiume abbattendoli e poi, invece che sostituirli, cementando le aiuole rendendo impossibile la cosa anche per il futuro,
poi piazza Garibaldi,
ora lo stadio.
Si rendono conto che andando incontro al riscaldamento globale d'estate sara sempre piu' torrido e senza un po' di piante che creano ombra i palazzi e l'asfalto si surriscalderanno ancora di piu'?
Possibile che la componente ambientalista in giunta non dica mai niente?