Furto al Bar Penna: la banda del "piccone" colpisce ancora, bottino da 70 mila euro

bar penna 11/10/2015 - La banda del piccone tornare a colpire. Dopo due giorni dopo il furto messo a segno ai danni dello snack bar “Mirko e Cristian” di Serra de' Conti, nella notte tra venerdì e sabato è toccato al Bar Penna, il bar tabacchi sotto il Senbhotel, proprio alla rotatoria che porta verso la Rotonda.

Analoga la tecnica con cui i malviventi sono entrati in azione tanto da non far escludere agli inquirenti che ad agire possa essere stata la stessa banda, ormai avvezza a “sbucare” muri. Anche stavolta infatti i ladri sono entrati nel locale letteralmente demolendo una parte del muro che divide l'esercizio con un altro locale. I ladri infatti sono entrati proprio dal vicino negozio che al momento è vuoto e che anzi ha affisso un cartello per l'offerta di affitto.

Una volta dentro i ladri hanno potuto agire indisturbati riuscendo a sbucare, probabilmente con un attrezzo come una piccozza o qualcosa di simile, il muro. Dopo aver aperto un piccolo passaggio, i ladri si sono introdotti all'interno del Bar Penna dove hanno fatto incetta di tutto quello che potevano arraffare, a cominciare dai gratta e vinci, dalle stecche di sigarette, valori bollati e schede telefoniche. Il tutto per un bottino quantificabile, secondo il titolare, intorno ai 70 mila euro. Ad accorgersi dell'accaduto è stato infatti il proprietario del bar tabacchi Maurizio Vecchi che ha subito dato l'allarme alle forze dell'ordine. Purtroppo però il furto era ormai stato commesso e dei ladri non c'era più traccia. Anche in questo caso i malviventi sono riusciti ad operare senza far scattare l'antifurto, risultato poi parzialmente manomesso.

Un furto che simile a quello messo a segno mercoledì notte ai danni del Bar “Mirko e Cristian Snack bar” situato lungo la provinciale Arceviese. I malviventi, stavolta due ragazzi con il volto travisato (secondo quanto ripreso dalle telecamere a circuito chiuso presenti nel locale), dopo aver demolito ben tre muri che dall’esterno portano fin dentro al locale, sono riusciti ad entrare. Anche in questo caso i ladri hanno agito senza far scattare il sistema di allarme. Una volta dentro i due malviventi hanno pensato bene di fare anche uno spuntino consumando panini con salumi e bevendoci sopra. A pancia piena hanno poi arraffato bottiglie di alcolici, generi alimentari e sigarette. Il tutto, considerato anche i danni provocati, per un totale di oltre 10 mila euro.





Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2015 alle 00:39 sul giornale del 12 ottobre 2015 - 3476 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ao5c