Accoglienza, integrazione, rispetto reciproco e delle regole: successo per la “Festa dei popoli”

festa dei popoli 08/10/2015 - Da oltre due anni la Diocesi di Senigallia ha impostato un lavoro culturale e formativo per i cittadini stranieri che vivono a Senigallia, e in tutto il territorio della diocesi, grazie alla Commissione “Migrantes”.

Ma è da tempi lontani che la Diocesi con la Caritas presta accoglienza ai migranti nell’ascolto, nella cura, nel sostegno per un lavoro, per la casa e per i beni di prima necessità.

Accoglienza, integrazione, rispetto reciproco, rispetto delle regole sono i temi che sono stai portati  avanti con incontri per la città,  con gli immigrati e quanti lavorano con loro. In questo clima è maturata l’idea di promuovere da parte della diocesi la “Festa dei popoli”: creare cioè un’occasione in cui tutte le etnie presenti nel territorio potessero incontrarsi e confrontarsi con le loro storie e le loro culture.
Grazie ad alcune comunità storiche presenti nel territorio si è riusciti a sensibilizzare tutti iniziando a pensare a questa festa, come luogo di incontro e di conoscenza,  per imparare a fare comunità. Ci si è trovati in tanti, entusiasti per l’idea di una festa insieme, tanto che si è subito coniato lo slogan “Noi stiamo bene insieme perché la diversità arricchisce”.

E’ dal mese di luglio che ci si è incontrati quasi ogni settimana per pensare come vivere un pomeriggio insieme aperto a tutta la città: è stata la “Festa dei popoli” di domenica 4 ottobre. Va detto che se la  Diocesi è stata la regia, i protagonisti sono stati le donne e gli uomini delle varie etnie, tanto che oltre quindici comunità hanno vissuto l’esperienza della festa. Il lavoro della Diocesi è stato quello di conciliare le diverse proposte e di cercare di valorizzare tutti nel tempo limitato di un pomeriggio. Come primo anno la festa è proprio riuscita, anche grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, perché al di là dei discorsi, abbiamo ancora una volta sperimentato che sul serio la diversità arricchisce.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2015 alle 15:16 sul giornale del 09 ottobre 2015 - 537 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, senigallia, diocesi di Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoYN


Migrantes che lingua è?




logoEV