Corinaldo: il dialetto sul palco del Goldoni. Arriva la rassegna "Risotto al vernacolo"

06/10/2015 - Tornano ad accendersi le luci del teatro Goldoni, il "Teatro Time Produzioni Spettacoli" di Corinaldo, in collaborazione con l'Amministrazione e la locale Pro Loco, è pronta a salire sul palco corinaldese con una rassegna di teatro in "Vernacolo" condita da ben quattro spettacoli. È la prima edizione di "Risotto al Vernacolo".

"Abbiamo considerato - afferma Vittorio Saccinto del "Teatro Time", affiancato nelle sue rappresentazioni dalla associazione culturale "Laboratorio a Scena Aperta" - di riproporre una rassegna incentrata sul "Vernacolo": che, in termini teatrali, consiste in una parlata caratteristica di una limitata zona geografica, dalle connotazioni spiccatamente popolari, che lo fanno differire dal dialetto vero e proprio".

Ecco dunque che si parte venerdì sera con la prima opera intitolata "Quasi tutto calcolato". Protagonista il Circolo Acli Falco di Casine di Ostra. Verrà portata sulle scene a partire dalle 21.15.  "Il Circolo che porterà in scena l'opera - continua sempre Saccinto - nacque a Casine nell'immediato dopoguerra, come ricordato anche dal libro di Primo Pirani "Quando il falco cominciò a volare". Tra le varie attività ricreative c'era anche il teatro: non a caso, l'acronimo Falco sta a significare "Filodrammatica Amici Lavoratori Casine di Ostra". Nel corso degli anni, quindi, tale passione venne portata avanti dal maestro Ovidio Bartoletti con svariate commedie portate in scena. E, di nuovo a distanza di anni, un ulteriore capitolo, nelle forme di una commedia comica originale, scritta da Fabio Beciani e Luca Birarelli (anch'essi coinvolti direttamente, in quanto presentatori e attori della commedia stessa).

"Quasi tutto calcolato" racconta di un ipotetico gruppo di vecchietti di Ostra. Che, ritenendosi ancora arzilli e con le menti ben sveglie, pensano bene di portare avanti una serie di progetti, anche ardimentosi.

"Prosegue - sottolinea l'assessore alla Cultura, Giorgia Fabri- la collaborazione con le associazioni del territorio, in questo specifico frangente col "Teatro Time", per la composizione della programmazione 2015/16 del teatro comunale "Carlo Goldoni". È giusto ed importante - prosegue l'assessore - sostenere il teatro anche nella sua forma cosiddetta "amatoriale". In quanto rappresenta uno dei modi per incentivare l'approccio, in particolare dei giovani, all'arte scenica nella sua forma più pura ed esaltante, sia dal punto di vista formativo sia aggregativo".

Il cast artistico vede sul palco Maria Assunta Tarsi, Gianfranco Pierandi, Gianni Conti, Genuino Tarsi, Antonio Pirani, Luca Birarelli, Beatrice Pianelli, Alberto Agarbati, Lorenzo Pianelli, Lorenzo Landi, Francesco Landi, Fabio Luzi, Tina Torreggiani. I presentatori: Fabio Beciani, Paola Giovannetti. Allestimenti tecnici e geografici: Edoardo Beciani, Roberto Ceccacci, Luciano Recanatesi, Marco Tranquilli.

La rassegna continua poi con altri tre spettacoli: "L'Redità D'L Zi Gistso", in scena venerdì 23 ottobre su lavoro de "I Scavestri" di Senigallia; quindi, venerdì 6 novembre, sarà la volta di "Co' Saria 'St Contra…Pass?", de "La Tela", di Senigallia; a calare il sipario ci penseranno "I Mazzamurei", sempre di Senigallia, con lo spettacolo "5'Rata Purtulotta Sai Mazzamurei", sulle scene del "Goldoni" venerdì 23 novembre.

"Con i proventi delle rappresentazioni - tiene infine a sottolineare Saccinto - saranno sostenute le attività di volontariato nel territorio". Posto unico a cinque euro; per le prenotazioni chiamare il 338 6230078.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2015 alle 15:08 sul giornale del 07 ottobre 2015 - 602 letture

In questo articolo si parla di teatro goldoni, comune di corinaldo, corinaldo, spettacoli, dialetto, Risotto al vernacolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoTs


Faccio notare che il 23 novembre non e' venerdì.....

Strano,questa volta l'organizzatore non porta nessuno dei suoi lavori.La stagione scorsa c'erano solo commedie curate da lui.