Chiusa piazza Garibaldi, via ai lavori

05/10/2015 - Via ai lavori in piazza Garibaldi e scatta la mini-rivoluzione dei parcheggi. Da ieri è ufficialmente partito il cantiere che porterà, entro la prossima primavera, alla riqualificazione della storica piazza senigalliese, primo step del più ampio progetto di ristrutturazione del comparto degli “Orti del Vescovo”.

La futura piazza avrà una nuova pavimentazione con l'eliminazione del dislivello con la sede stradale mentre ai lati del sagrato del Duomo dove sono previste due aree, in asfalto colorato, dove poter parcheggiare e continuare a svolgere il mercato settimanale. Da ieri intanto la piazza è stata delimitata e sono arrivati i primi mezzi che serviranno per i lavori. Contemporaneamente con la chiusura della piazza non saranno più fruibili neanche i circa 200 posti auto dell'area di sosta. Appositi cartelli allestiti tutti intorno alla piazza avvertono gli automobilisti della novità mentre i parcometri sono stati spenti. Proprio il venire meno di numerosi posti auto nel cuore del centro storico ha costretto il Comune a correre ai ripari, con una soluzione di emergenza.

La Giunta ha stabilito di realizzare 40 nuovi parcheggi in via Montenero, nella zona dello stadio. Una soluzione “tampone” dal momento che l'area è più lontana dal centro storico rispetto a piazza Garibaldi e comunque il numero di posti auto è più esiguo. Per consentire la riorganizzazione dei parcheggi in via Montenero è stato necessario spostare la stazione degli autobus del trasporto pubblico locale, trasferita alla stazione ferroviaria dove, a sua volta, per fare spazio ai pullman, sono stati tolti alcuni parcheggi. In questo “giro” di parcheggi, sta di fatto che al momento di posti auto effettivi in centro ce ne sono di meno.

E per di più quelli in via Montenero non sono ancora pronti. Ieri, con una giornata di avvio soft con i negozi del centro tutti chiusi la mattina, l'impatto è stato comunque contenuto. Il vero banco di prova sarà nei prossimi giorni e tutti i riflettori sono puntati su giovedì quando, sempre nella zona della stadio, verrà trasferito per la prima volta anche il mercato settimanale. E poi il test del fine settimana quando l'afflusso in centro delle auto fisiologicamente aumenta. Sui possibili disagi alla sosta collegati ai lavori in piazza Garibaldi, il sindaco Maurizio Mangialardi ha già “messo le mani avanti”.

“Per quanto riguarda lo spostamento temporaneo del mercato allo Stadio ringrazio i commercianti per aver capito l'importanza di un progetto strategico per il centro per il quale vale la pena sopportare qualche disagio -sottolinea il primo cittadino- abbiamo studiato soluzioni alternative per reperire posti auto a sostegno del centro in questi mesi in cui piazza Garibaldi non sarà fruibile. Poi, a lavori ultimati, la sosta tornerà regolarmente anche nella piazza”. A questo proposito il primo cittadino tiene a precisare che “la nuova riorganizzazione di piazza Garibaldi non comporterà alcuna riduzione dei posti auto in quanto la sosta sarà semplicemente meglio distribuita”.

A fine lavori ci saranno invece novità sul fronte della viabilità. Terminati infatti i lavori nella piazza si passerà alla riqualificazione di viale Cavallotti e via Testaferrata. Verrà quindi pedonalizzato un tratto di via Cavallotti davanti al Duomo mentre via Testaferrata resterà carrabile ma sarà eliminato il dislivello tra la piazza e le strade limitrofe. Il tutto per un intervento da oltre un milione di euro. Soldi arrivati al Comune dagli oneri di urbanizzazione del comparto privato degli “Orti del Vescovo” di proprietà della Curia, della Fondazione Città di Senigallia (ex Irab) e dell'Istituto diocesano di Sostentamento per il Clero.







Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2015 alle 23:45 sul giornale del 06 ottobre 2015 - 1311 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoQL


La via si chiama Montenero e non Montenegro!!




logoEV