Al cinema Gabbiano tornano i Mercoledì d'Essai: si parte con 'Difret'. Gratis per tutti

05/10/2015 - Al cinema Gabbiano torna l’appuntamento con i ‘Mercoledì d’Essai’. La rassegna, che come consuetudine inizierà con un film gratuito per tutti, dal 7 ottobre al 9 dicembre proporrà una serie di film legati al tema della crisi.

La Crisi in tutti i suoi aspetti-spiega Carmine Imparato, curatore delle rassegne del Cinema Gabbiano di Senigallia- Pertanto i temi affrontati saranno tanti ma non sarà una rassegna pesante e noiosa bensì gradevole e stimolante”.

Infatti la rassegna ‘Mercoledì d’Essai, che inizierà il 7 ottobre con la proiezione di ‘Difret‘, vuole “stare al passo con i tempi per diventare sempre più punto di riferimento culturale per la comunità e- sottolinea il presidente della Fondazione Gabbiano Don Gesualdo Purziani- rendere gli spettatori più consapevoli”.

Pertanto la rassegna di carattere sociale e civile, redatta in collaborazione con le associazioni Zero Slot, Scuola di Pace ‘Buccelletti’ e Libera e le scuole del territorio, sarà l’occasione “per pensare, riflettere e confrontarsi su temi importanti ed attuali- concordano i partner- in particolare per i ragazzi delle scuole sarà l’occasione per capire ad esempio il ‘brutto’ delle slot machine e del gioco d’azzardo attraverso un linguaggio immediato e coinvolgente come quello cinematografico”.

La problematica del gioco d’azzardo e della ludopatia sarà solo uno dei tanti spunti di riflessione che la rassegna ‘Mercoledì d’Essai’ del Cinema Gabbiano proporrà per l’inverno 2015-2016.

La programmazione, che concluderà il 9 dicembre con un Film a Sorpresa, proseguirà il 14 ottobre (ingresso a 3 euro) con la copia restaurata di ‘Amarcord‘ di F. Fellini ed il 21 con la proiezione de ‘Il teorema della Crisi’. Per l’occasione sarà presente in sala l’artista Andrea Rivera. Il 28 ottobre invece sarà la volta del film ‘Per amor vostro’ di G. Gaudino.

Nel mese di novembre la rassegna proporrà altri 4 titoli, ognuno dei quali offrirà allo spettatore una nuova occasione di riflessione. S’inizia il 4 con ‘Non essere cattivo’ di C. Caligari, per poi proseguire l’11 (inizio ore 20:30) con ‘Vivere alla Grande’, il docufilm sulla problematica del gioco d’azzardo e della ludopatia del regista Fabio Leli, che sarà presente in sala. “Il film, presentato a Milano, affronta a 360 gradi il problema del gioco d’azzardo e dell’espandersi di slot-machine – osserva Fabrizio Mastrogiacomi, padre del 34enne Mattia e fondatore dell’Associazione Zeroslot- Al di là del fattore emotivo (all’interno del docufilm c’è anche la sua vicenda personale), la pellicola evidenzia concretamente come l’economia potrebbe riprendersi mettendo un freno al dilagarsi delle slot”. “Quindi- prosegue- è motivo di orgoglio per noi poter presentare ai senigalliesi, coinvolti direttamente da questa problematica, il film e proseguire con la campagna di sensibilizzazione sulla ludopatia”.

Il 18 novembre sarà la volta della copia restaurata de ‘I pugni in tasca’ di M.Bellocchio e il 25 de ‘I sogni del lago salato’ con il regista Andrea Segre presente in sala.
Prima del gran finale a sorpresa (9 dicembre), i ‘Mercoledì d’Essai’ affronteranno il tema della Mafia con la proiezione de ‘L’Isola felice. Mafie in terra marchigiana’.

Non solo spunti di riflessione- conclude l’assessore Gennaro Campanile- grazie a questa rassegna ed al coinvolgimento delle realtà del territorio e delle scuole, viene rilanciata l’idea della comunità educante. E’ un percorso educativo che diventa opportunità vera e concreta per pensare alle soluzioni”.

Tutte le proiezioni (tranne dove segnalato) avranno inizio alle ore 21:15. Sconti speciali per i ragazzi delle scuole.
Info: www.cinemagabbiano.it







Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2015 alle 20:16 sul giornale del 06 ottobre 2015 - 1008 letture

In questo articolo si parla di attualità, scuola di pace, cinema gabbiano, senigallia, Sudani Alice Scarpini, Libera, Mercoledì d'essai, articolo, associazione zero slot

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoR0