La Brignone alla Allegrezza: "La ressa ai banchetti ha dato fastidio"

elisabetta allegrezza e beatrice brignone 02/10/2015 - Non si fa attendere la replica della neo deputata del Gruppo Misto Beatrice Brignone che in un post su Facebook risponde alle critiche mosse dalla segretaria del Pd Elisabetta Allegrezza.

La Allegrezza, nel puntualizzare che dato il "flop dei referendum Civati avrebbe fatto meglio a combattere le sue battaglie all'interno del partito", aveva anche stigmatizzato sulle "325 assenze della Brignone in Parlamento".

"Uno per fare 325 assenze dovrebbe essere li da un anno, non da un mese e mezzo -scrive la Brignone- A me dispiace di questa miseria, la ressa ai banchetti ha dato più fastidio di quanto credessi. E abbiamo appena iniziato, fatevene una ragione. Per inciso, ho preso tre giorni per lavorare ai referendum e ridare la parola ai cittadini, rinunciando all'indennità".





Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2015 alle 15:19 sul giornale del 03 ottobre 2015 - 1381 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, Elisabetta Allegrezza, beatrice brignone, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoLH


Luigi Alberto Weiss

02 ottobre, 16:26
Brignone, avanti così e cominciamo ad avere attenzione per i problemi del territorio (trivelle in mare, autostrada, ferrovia, aziende piccole e medie in crisi, scuole in degrado, uffici postali dei piccoli centri da chiudere con buona pace degli anziani ecc.), inondando di interrogazioni e comunicati gli organi d'informazione e i ministri in...competenti (vedi cosa dice Della Valle di quelli della cultura!).
E a proposito dei referendum di Civati, facciano mea culpa i Cinquestelle, i rifondaroli, quelli di Sel e compagnia cantante, comprese certe associazioni della "società civile". Forse a loro sta bene essere governati da una banda di nominati obbediente solo aal capo?

ma perchè questi dibattiti non li fate tra voi su feisbukuk? :D