Ostra: Padre Alfredo Morganti Berta ricordato a Santa Maria Apparve

santa maria apparve 01/10/2015 - Nell’ambito della ricorrenza del centenario dell’incoronazione della Madonna nel Santuario di Santa Maria Apparve, si terra’ sabato 3 ottobre dalle ore 18,00, aperta a tutti, una celebrazione per l’anniversario della morte di Padre Alfredo Morganti Berta, frate francescano deceduto nel 1969 la cui salma dal 2007 e’ custodita all’interno della chiesa ostrense.

Molto forte e’ il legame della comunità locale nei confronti della Maria Santissima ed il rettore Padre Natale Bassotti insieme alla Associazione amici del servo di Dio e tutti gli amici del Santuario hanno organizzato questa iniziativa con un programma molto intenso.

Sabato 3 ottobre alle ore 18 interverranno, a nome dell’amministrazione Comunale di Ostra il Vice Sindaco Moris Mansanta e il postulatore della Causa di Beatificazione Padre Alberto Sabatini. A seguire la Santa Messa presieduta dal ministro Provinciale dei Frati minori delle Marche Padre Ferdinando Campana e dal rettore del convento Padre Natale Bassotti.

Questo articolato programma gia’ inserito nelle varie iniziative del Santuario nel 2015 ,come riferisce il presidente dell’associazione Cerioni Cesare, sta a testimoniare ancora una volta il profondo legame che associa i Frati Minori alla comunità civile di Ostra, infatti S.Maria Apparve è compatrona della Città di Ostra ed ogni anno viene rinnovata dall'Amministrazione Comunale, il 15 Agosto, l’offerta dei ceri per la riconoscenza e devozione alla Madonna a nome di tutti i cittadini per la storica protezione ricevuta nei secoli scorsi, ma non certo superata, per la peste ed il terremoto.
Il postulatore Padre Alberto Sabatini da vari anni segue la Causa di Beatificazione del servo di Dio P.Alfredo e tutta l’imponente documentazione è stata inviata dopo un meticoloso lavoro agli uffici preposti presso il Vaticano a Roma.

Infatti la causa per le riconosciute doti cristiane ed umane del frate ostrense fu avviata proprio dal Vescovo di Fabriano, in quanto deceduto a Sassoferrato ed in precedenza le sue spoglie erano conservate nella Chiesa di San Francesco a Matelica. La causa di beatificazione conclusa nel 2001 con esito positivo ha confermato i propositi e le varie testimonianze positive di conoscenti e parenti di chi ha avuto modo di conoscere il frate nei vari luoghi d’Italia dove ha svolto i vari incarichi.

Pertanto nel condividere tutte queste premesse l' "Associazione amici del servo di Dio" che riunisce numerosi fedeli e cittadini proprio per divulgare i valori e gli insegnamenti cristiani di Padre Alfredo organizza iniziative, con pubblicazioni, incontri mensili di preghiera e raccolta informazioni, nonché segnalazioni di particolari situazioni.
In quest' ultimo anno grazie alla disponibilità dei frati minori abbiamo anche allestito all’interno del Santuario una stanza per la conservazione delle reliquie ed oggetti di Padre Alfredo; locali che sono stati aperti al pubblico (e visitabili su richiesta).
www.padreberta.net





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2015 alle 18:13 sul giornale del 02 ottobre 2015 - 438 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, comune di ostra, ostra, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoKd





logoEV