Premio Città di Senigallia a Gualtiero Marchesi, Mangialardi: "Superate le più rosee attese"

28/09/2015 - "Un successo oltre le più rosee attese, che conferma la bontà dell'intuizione che abbiamo avuto. Il futuro di Senigallia, che vive ormai a 360° gradi la propria dimensione turistica, non può prescindere dall'ulteriore sviluppo del settore enogastronomico, che peraltro è già eccellentemente rappresentato sia a livello nazionale che internazionale da molti nostri ristoratori e dall'offerta didattica di un istituito come il Panzini.

L'obiettivo, ora, è fare di questo progetto un nuovo importante evento, capace di coinvolgere i grandi maestri della nostra tradizione culinaria e i giovani formatisi nelle scuole alberghiere della regione, al fine di rendere sempre più competitivo il nostro territorio nel segmento del turismo enogastronomico. Un grande ringraziamento al maestro Gualtiero Marchesi per la sua disponibilità e a tutti gli organizzatori di queste due giornate".

Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi sulla due giorni del Premio Città di Senigallia a Gualtiero Marchesi, conclusasi lunedì mattina con la lectio magistralis del grande chef italiano all'istituto Panzini.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2015 alle 16:10 sul giornale del 29 settembre 2015 - 847 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoBT


Luigi Alberto Weiss

28 settembre, 16:41
L'inesorabile provincialismo di certi marchigiani, pronti a fare ponti d'oro a qualsiasi personaggio famoso, dimenticando le realtà locali, spesso nascoste perchè non hanno le risorse e le spinte per sbarcare in televisione o sulla grande stampa. Poi si pontifica del patrimonio enogastronomico regionale che probabilmente non si conosce, come non si conoscono coloro che cercano di mantenerlo in vita e le aziende che a fatica lo sostengono.