Città Futura in Festa: la 6° edizione in via Carducci. Tante le novità e le proposte

22/09/2015 - Dal 24 al 27 settembre a Senigallia torna ‘Città Futura in Festa’. Quattro giornate di politica, musica, spettacoli, cultura, cinema, teatro, fotografia e degustazioni che, per la 6° edizione, prevedono anche tante novità.

In primis la location. Dopo cinque anni nell’ex pescheria del Foro Annonario, l’edizione 2015 di ‘Città Futura in Festa’ si svolgerà in via Carducci. “Un luogo- spiega il coordinatore de La Città Futura Massimiliano Giacchella- che in pochi anni è passato dal degrado alla riqualificazione, diventando così uno dei luoghi più belli di Senigallia ed il luogo simbolo della città”.

La nuova location per ‘La Città Futura’ non è soltanto il luogo in cui si svolgerà la kermesse. “Rappresenta il nostro modo di amministrare e la nostra volontà di aprirci maggiormente alla città- conferma il coordinatore con l’appoggio dell’assessore Carlo Girolametti- Uniamo infatti la tradizione de La Città Futura con il rinnovamento, così come avvenuto con la lista con cui ci siamo presentati alle elezioni”.

Anche il logo de La Città Futura si rinnova. “Al momento, come si nota nelle locandine della festa, abbiamo eliminato i simboli di Sel, Verdi e Comunisti Italiani ma- precisa l’assessore welfare e alla sanità del Comune di Senigallia- non sarà questo”.

“‘La Città Futura’, “che rappresenta una forza di sinistra, alternativa al Partito Democratico, che vuole assumersi la responsabilità politica e di governo, non solo essere testimonianza, e non una lista civica- sottolinea Girolametti- non è più (se mai lo è stata) una sommatoria di partiti”.

Per questo, il nuovo logo, che verrà stabilito con un concorso di idee: le proposte grafiche giunte all'indirizzo scrivi@lacittafutura.info saranno esposte e valutate durante la festa, non presenterà più i simboli di Sel, Verdi e Comunisti Italiani.

Come consuetudine le giornate di ‘Città Futura in Festa’ prevedono uno spazio dedicato al dibattito politico (ore 17:30) in cui si alterneranno gli interventi di esperti ed addetti ai lavori, oltre che di esponenti politici: venerdì 25 su “Quale prospettiva economica per il nostro territorio?”; sabato 26 su “Percorsi per la costruzione della sinistra unitaria ai tempi del renzismo” con la deputata Beatrice Brignone e l’ex assessore Simone Ceresoni; domenica 27 su “Immigrazione: conoscerla per sconfiggere chi semina la paura” in cui interverranno, tra gli altri, l’assessore Carlo Girolametti e la deputata Sel Lara Ricciatti.

Tuttavia la festa non sarà solo un dibattito politico. Dal 24 al 27 settembre si potrà partecipare all’anteprima della festa, serata dedicata a Pier Paolo Pasolini, a quarant’anni dalla tragica morte, a cura dell’associazione ‘Lapsus Diversa Creatività’ . Giovedì 24 alle ore 21:15 presso la Mediateca comunale saranno proiettati i cortometraggi ‘La ricotta’, ‘Che cosa sono le nuvole?’ e l’intervista a Pasolini sull’omologazione della società dei consumi. Oltre al coordinatore de La Città Futura Massimiliano Giacchella, interverranno la deputata Sel, presentatrice della proposta di commissione d’inchiesta parlamentare sull’omicidio di Pasolini, Serena Pellegrino ed il penalista Stefano Maccioni, legale della famiglia di Pasolini che ha fatto riaprire le indagini sulla sua morte.

Ed ancora ammirare la mostra fotografica ‘Com’era e come sarà Piazza Garibaldi’ a cura di Roberto Polverari; la mostra pittorica ‘Piazza bella piazza’ a cura dei ragazzi di ‘Lapsus Diversa Creatività’ ed assistere ai concerti dei Farewell (venerdì 25 alle ore 21:45) e dei The Jet Set (sabato 26 alle ore 21:45) o allo spettacolo teatrale ‘Shakespeare In Caos o in Love?!?!’ dei ragazzi della cooperativa sociale ‘Vivere Verde Onlus’ per la regia di Katia Grossi.

Infine da venerdì a domenica sarà possibile partecipare ai laboratori di fumetto (ore 15:30) e di animazione (ore 16 solo sabato e domenca) e tutti i giorni, dalle ore 20, sarà possibile gustare i prodotti ed i sapori del territorio negli stand gastronomici. “Stand che, come avviene per le proposte politiche e culturali, quest’anno arricchiscono il proprio menù- conclude l’assessore- Accanto ai nostri piatti tipici, venerdì proporremo il Baccalà al forno e sabato la Lasagna”.

A completare il ricco programma, seppur in programma al termine della festa (dal 29 settembre al 1° ottobre), il concorso di formazione 'Conoscenze e strategie nelle politiche di Governo del Territorio' per amministratori pubblici, insegnanti, studenti, cittadini, appassionati di politica e territorio, paesaggio e cultura, ambiente e sviluppo economico. Per saperne di più clicca qui.

L’inaugurazione della 6° edizione de ‘Città Futura in Festa’, in programma in via Carducci dal 24 al 27 settembre, è fissata per le ore 17 di venerdì mentre i saluti finali affidati ai coordinatori di La Città Futura Francesca Michela Paci e Virgilio Marconi, a cui parteciperà il sindaco Maurizio Mangialardi, sono previsti alle ore 19:30 di domenica 27 settembre.







Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2015 alle 17:12 sul giornale del 23 settembre 2015 - 859 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, La Città Futura, Sudani Alice Scarpini, città futura in festa, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aooV


Forza di sinistra alternativa al partito democratico, pero' sensibile alle poltrone, visto che ci governa assieme!!!!