DEBUTTO DEL GIOCO ONLINE IN ROMANIA

Romania 21/09/2015 - Sono già otto gli operatori attivi sul mercato online in Romania, il che comporterà un'entrata statale -a seguito delle tasse sulle società di gioco e sui casino online italiani autorizzati aams- entro il 2015 pari a 100 milioni.

Il gioco online in Romania è un debuttante, con pochi mesi di vita, ma già si può iniziare a capire quali possono essere gli obbiettivi che hanno "convinto e spinto" lo Stato ad intervenire sulla regolamentazione dei giochi all'interno dei propri confini. La prima licenza temporanea per la proposta di gioco online è stata rilasciata alla fine del mese di giugno scorso, quindi, pochissimo tempo fa e ci sono importanti operatori che hanno presentato la documentazione per ottenere la stessa concessione: il Comitato di Vigilanza dell'Ufficio Nazionale del Gioco sta esaminando il tutto per allargare la scelta delle piattaforme.

Data la "poca esperienza" del gioco online, non si possono ancora stilare dati relativi al potenziale dei giocatori, ma ci sono già dati chiari circa i partecipanti ai tornei di poker e giochi da casinò ed anche il numero di giocatori con maggiore livello di spesa. L'intendimento dello Stato, ovviamente ,è quello di veder prosperare l'industria del gioco in un ambiente controllato, sano ed equilibrato e si attiverà per promuovere il gioco responsabile con operatori, associazioni, organizzazioni non governative coinvolgendo anche i giocatori per evitare i disagi che il gioco compulsivo può provocare. La normativa prevede l'istituzione di una fondazione di interesse pubblico con obbiettivo principale il rispetto delle misure di responsabilità sul gioco d'azzardo adottate dal Comitato Europeo di normalizzazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2015 alle 08:39 sul giornale del 18 settembre 2015 - 234 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aokO





logoEV