Arriva il Max Pezzali, il 25 settembre al Palarossini si apre il tour “Astronave Max”

max pezzali 17/09/2015 - Cresce l’attesa per il concerto di Max Pezzali di venerdì 25 settembre al PalaRossini. Il cantante degli ex 883 debutterà proprio ad Ancona con il suo tour nazionale “Astronave Max Tour 2015”, prodotto da Claudio Cecchetto e organizzato dall’agenzia di spettacoli marchigiana “Tyche Eventi”.

Max Pezzali arriva ad Ancona dall’ultimo concerto di due anni fa che aveva fatto registrare il tutto esaurito e si presenta con il suo nuovo album “Astronave Max” uscito lo scorso giugno che ha già scalato le classifiche con i singoli “E’ venerdì” e “Sopravviverai”, conquistando già il disco d’oro con più di 25000 copie vendute. Le tracce del nuovo album ripercorrono lo stile del cantante pavese che racconta la passione per la moto, il figlio, gli amori, la vita di tutti i giorni e che in questa nuova avventura duetta anche con Syria e trova la collaborazione di Saturnino, bassista di Jovanotti.

Tantissimi i successi che hanno caratterizzato il cantante nato a Pavia prima quando faceva parte degli 883 in coppia con Mauro Repetto e successivamente da solista, Max Pezzali è stato la colonna sonora della generazione dei ragazzi degli anni ’90. Come non ricordare i suoi tormentoni, dal debutto di “Hanno ucciso l’uomo ragno” a “Sei un mito” alla romantica e struggente “Come mai”, cantata anche da Fiorello, a “La regola dell’amico” fino alla nostalgica “Gli anni”. Canzoni che hanno scalato classifiche, caratterizzato numerose estati proiettando Max Pezzali come uno dei cantanti più conosciuti nel panorama nazionale. I testi delle sue canzoni si sono sempre caratterizzati per la loro semplicità, per esser vicini alla vita di tutti i giorni, dagli amori agli adolescenti, i ragazzi della periferia della Brianza che non avevano “un deca” per andare in discoteca, ai ricordi delle scorribande, spensierati e con tanti sogni nel cassetto.
“Ho descritto gli anni Ottanta e Novanta seguendo il mondo che mi circondava, che era quello della provincia e dei luoghi in cui sono nato e cresciuto. E che continuo a vivere. Oggi, visti i cambiamenti che ci sono stati nella mia naturale evoluzione biografica ed anagrafica, credo sia normale che io parli di cose diverse, ma che sono sempre parte del mio vissuto” conferma il cantante alla vigilia del debutto di Ancona che riproporrà i maggiori successi della sua più che ventennale carriera.

Infoline 0733 817259 – Prevendite online su TicketOne e Ciaotickets





Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2015 alle 19:03 sul giornale del 18 settembre 2015 - 578 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Marco Porcu, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoeN