Animali, Amati (Pd): 'Anacronistico e crudele allevare conigli in gabbia'

coniglio 10/09/2015 - "Abbiamo sostenuto con convinzione la campagna 'End the Age Cage' di Ciwf, contro l'allevamento dei conigli in gabbia. Le sofferenze degli animali negli allevamenti intensivi, oltre ai frequenti inaccettabili abusi, sono note. Nessun animale dovrebbe essere allevato in quelle condizioni e in assenza di qualsiasi tutela".

Lo affermano le senatrici del Pd Silvana Amati, responsabile per la Tutela e la Salute degli Animali, e Manuela Granaiola.

"In molti casi esistono regolamenti e direttive che stabiliscono standard minimi per garantire la tutela degli animali negli allevamenti - spiegano - ma molte specie rimangono ancora inspiegabilmente prive di qualsiasi protezione. I conigli sono ancora oggi tenuti in gabbie piccolissime, che permettono loro a mala pena di girarsi su sé stessi o alzarsi sulle zampe posteriori. Per questo il Ciwf oggi ha donato una di queste gabbie al museo della Tortura di Lucca, che ringraziamo per la disponibilità. Il gesto è inequivocabile - concludono le senatrici - e volto ad accrescere la nostra consapevolezza su metodi anacronistici che devono essere messi al bando al più presto".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2015 alle 15:21 sul giornale del 11 settembre 2015 - 576 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anYf


Sono d'accordo.

Ricorderei, tuttavia, che la signora amati, durante una commemorazione delle vittime dell'eccidio del monte sant'angelo, in cui è stata contestata la sua politica di "sfruttamente delle cave del sant'angelo", il suo sobbalzo sul palco.

Immagino fosse meravigliata di tanta sfrontatezza da parte della popolazione.

Io ero uno di quelli presenti che ha osservato, con attenzione, le reazioni alla contestazione.

Ma sicuramente sventrare le montagne non è anacronistico.

Forse.




logoEV