Si è concluso il servizio di assistenza al soccorso in mare operato dai volontari della Croce Rossa

06/09/2015 - È giunta al termine la stagione operativa in mare per gli O.P.S.A. (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua) del Comitato Locale di Senigallia della Croce Rossa Italiana.

Nel mese di agosto il servizio è stato svolto a integrazione dell’assistenza in mare operata dall’autorità marittima, ma non sono mancati servizi in occasione di eventi sportivi (traversata delle scogliere) e nella notte dei fuochi artificiali. La presenza di soccorritori volontari abilitati al soccorso in emergenza, in possesso dell’abilitazione BLSD (uso del defibrillatore automatico), e l’impiego degli strumenti per la rianimazione polmonare (DAE), tavola spinale e presidi per il trattamento del trauma presenti a bordo dell’idroambulanza hanno sicuramente contribuito e migliorare la sicurezza delle nostre spiagge.

Inoltre è stato allestito un punto di primo soccorso presso il presidio nautico all’interno dell’area portuale, che ha effettuato parecchi trattamenti dovuti a tagli di lieve entità, a contatti con le meduse e ad altre piccole patologie, oltre alla misurazione della pressione arteriosa su richiesta di senigalliesi e turisti.

È doveroso ringraziare quanti si sono spesi perché il servizio si svolgesse migliore dei modi: il Direttore Marittimo delle Marche Contrammiraglio Francesco Saverio Ferrara, il Capitano di Vascello Luciano Ceccacci, il 1° Mar. Cristoforo De Giuseppe, il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi con l’intera Giunta, gli Uffici del Demanio Marittimo del Comune e Gestiport; un grazie speciale a tutti i volontari che si sono impegnati con entusiasmo e professionalità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2015 alle 19:58 sul giornale del 07 settembre 2015 - 755 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, croce rossa italiana, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anQl





logoEV