Schianto mortale in Porsche per il costruttore Claudio Salini, suoi i lavori alla terza corsia

01/09/2015 - Sarebbe stato tradito dall'alta velocità e forse da un dosso l'imprenditore romano Claudio Salini, 46 anni, morto domenica sera a causa di un tremento incidente stradale.

Salini, fondatore e amministratore delegato del Gruppo ICS Grandi Lavori Spa, era alla guida della sua Porsche nera, appena acquistata, quando intorno alle 23,30 di domenica ha perso il controllo della vettura andandosi a schiantare contro un albero in via Colombo, a Roma. Un impatto tremendo che ha tranciato in due il bolide. Le condizioni di Salini ai soccorritori del 118 sono apparse subito disperate e dopo qualche ora è arrivato il decesso.

Salini, che lascia la moglie e due bambine, si stava occupando tra le varie opere, anche del completamento della terza corsia dell'A14 nel tratto Senigallia-Ancona Nord. Un cantiere tanto tormentato i cui lavori hanno subito, per varie vicissitudini, diverse interruzioni e vari rallentamenti.

 





Questo è un articolo pubblicato il 01-09-2015 alle 15:51 sul giornale del 02 settembre 2015 - 6111 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anFS


Se le vie del Signore sono infinite, continuerai la tua opera lassù. Riposa in pace.




logoEV