A Confluenze l'incontro 'Narratori del gusto e della cultura, storie e cibo del rinascimento marchigiano'

28/08/2015 - Narratori del gusto e della cultura, Storie e cibo del Rinascimento marchigiano, questo è il titolo dell’incontro che si terrà mercoledì 2 settembre 2015 dalle ore 19, presso la sede di Confluenze, s.p. Arcevierse al km 6,5 a Senigallia.

La manifestazione è promossa e organizzata dal Dipartimento di Scienze della Terra, della Vita e dell'Ambiente, Sezione "Geobiologia, Patrimonio Culturale e Analisi del Paesaggio" dell’ Universita' degli Studi "Carlo Bo"  di Urbino, dall’Osservatorio Pianeta Terra di Corinaldo, Italia Nostra, Sezione di Senigallia, Archeoclub, Sezione di Senigallia, Associazione Confluenze Senigallia. Questo il ricco programma: Ore 19.00 Olivia Nesci e Rodolfo Coccioni racconteranno alcune appassionanti storie che attraverso Piero della Francesca, Leonardo da Vinci e Michelangelo si collegano al territorio e al cibo marchigiano, tenendo due relazioni con il sussidio di immagini. La prospettiva di Piero della Francesca, il paesaggio segreto della Gioconda e i terreni da pascolo per la casciotta di Michelangelo sono i protagonisti di questa straordinaria narrazione. Una vera e propria detective story i cui indizi provengono da osservazioni geologiche, paesaggistiche e naturalistiche, ma anche dagli archivi segreti di antiche biblioteche.

Ore 20.30 Con la collaborazione del Chef Rolando del Ristorante Da Rolando di San Costanzo (PU), degustazione con il seguente menù:
1) Casciotta d'Urbino tagliata a tartine con salsa di mandorle
2) Minestra di Michelangelo (uno dei piatti prediletti dal genio del Rinascimento italiano): farro, ceci e casciotta d'Urbino
3) Petto di cappone freddo con salsa di tartufo
Verdure varie-Pane di Mercatello sul Metauro-Vini vari

Ore 22 Accademia Corale Calicanto: Concerto rinascimentale in costume storico
Olivia Nesci è Professore associato di Geografia Fisica e Geomorfologia all’Università di Urbino Carlo Bo, dove insegna Geografia Fisica e Geomorfologia Applicata. L’attività scientifica, documentata da numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali, si è principalmente svolta nei campi della Geomorfologia, Cartografia Tematica e Geologia del Quaternario. I lavori più noti al mondo scientifico internazionale riguardano la genesi e l’ evoluzione del paesaggio fisico con particolare riguardo a quello dell’Appennino centro–settentrionale e della costa adriatica e le ricerche di geomorfologia culturale. Ha pubblicato quattro libri sul paesaggio marchigiano tra cui “Il Paesaggio Invisibile” (Il lavoro Editoriale, 2008) e “Il Codice P, Atlante illustrato del reale paesaggio della Gioconda"  (Electa Mondadori, 2012).

Rodolfo Coccioni, geologo e paleontologo marchigiano. Professore ordinario di Paleontologia e Paleoecologia all'Università di Urbino dove tiene gli insegnamenti di Paleontologia e Paleoecologia e di Micropalentologia applicata all'ambiente e alle georisorse. Il principale obiettivo della sua attività di ricerca è quello di fornire nuovi e originali contributi relativi alla storia e all'evoluzione della Terra attraverso differenti tipi di indagine. E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali ed è membro di importanti associazioni scientifiche. Ha promosso e organizzato diversi eventi scientifici nazionali ed internazionali relativi alla Stratigrafia degli Eventi, alla Paleontologia e alla Paleoecologia, alla Micropaleontologia Ambientale, alla Geologia Medica e alla Geologia e Gusto, curandone anche l'editing.

E’ coordinatore di vari progetti interdisciplinari svolti in collaborazione con ricercatori di diverse Università e Centri di Ricerca italiani e stranieri. Ha partecipato a diverse crociere oceanografiche nel Mediterraneo ed a vari stages scientifici in Italia e all’estero. Ha organizzato numerosi short–courses e una International School. Ha tenuto diversi seminari e conferenze presso Università italiane e straniere. Da due decenni svolge anche un'intensa attività di divulgazione scientifica e culturale. Nel 2007 gli è stato assegnato il Premio Ulisse Aldrovandi. E' stato Presidente della Società Paleontologica Italiana e dell'Associazione Italiana di Geologia Medica. É responsabile della “Settimana del Pianeta Terra” e direttore del Corso di Alta Formazione Universitaria “La Terra a tavola – Narratore del Gusto e della Cultura”.

Rolando Ramoscelli, appassionato di pittura, poesia, fotografie e auto d'epoca, autore di libri a tema enogastronomico, è riconosciuto quale Ambasciatore dell' Enogastronomia delle Marche, nonché profondo conoscitore di materie prime, realtà popolari e memorie locali.

Informazioni e prenotazioni 339 5915556, 3493282268 o sul sito di Confluenze
www.confluenze.eu http://www.facebook.com/assconfluenze


 

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2015 alle 13:01 sul giornale del 29 agosto 2015 - 1077 letture

In questo articolo si parla di attualità, Confluenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anzj