Violazioni amministrative in materia igienico-sanitaria: nei guai il titolare marocchino di un minimarket

27/08/2015 - Nell’ambito dei servizi straordinari predisposti dal Comando Provinciale di Ancona, i carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Ancona hanno proceduto al controllo di alcuni esercizi commerciali, segnalando e sanzionando il titolare straniero di una macelleria con annesso minimarket per violazioni amministrative in materia igienico-sanitaria.

I Nas, infatti, all’interno del minimarket con annessa macelleria gestito da un marocchino, hanno rinvenuto 32 confezioni di preparato di burro, 44 barattoli di salsa e 7,2 kg di pasta di semola, di provenienza estera, privi delle indicazioni in lingua italiana.

Pertanto, avendo violato la specifica normativa del 1992 che impone, per i prodotti alimentari, di riportare le indicazioni relative alla caratteristiche merceologiche nella lingua italiana, l’esercente è stato segnalato per violazioni amministrative in materia igienico-sanitaria e sanzionato con 3.116 euro di multa.

Inoltre i Nas hanno inviato l’informativa al sindaco per i provvedimenti di competenza.







Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2015 alle 11:45 sul giornale del 28 agosto 2015 - 2047 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, senigallia, prodotti alimentari, Sudani Alice Scarpini, nas di ancona, violazioni, articolo, igienico-sanitaria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anwM





logoEV