Parcheggiatori abusivi. Mangialardi: "Risolveremo il problema con le telecamere"

Parcheggiatori abusivi 22/08/2015 - Sui recenti fatti di cronaca in cui una donna ha accusato un parcheggiatore di averle rigato l'auto interviene il sindaco Mangialardi.

"Non va bene che ci sia tensione - spiega il sindaco - non possiamo appurare come si siano svolti i fatti nel caso particolare, ma dobbiamo fare in modo che si possa parcheggiare con serenità. Non importa chi sia a creare la tensione che c'è oggi, non va bene".

Il Sindaco, nel suo primo intervento pubblico dopo la riconferma, aveva ribadito che Senigallia è la città di tutti, compresi i parcheggiatori. E di certo non intende intraprendere una campagna contro di loro, ma non per questo intende tollerare una situazione di tensione e comportammenti illegali.
"La soluzione è installare telecamere in tutti i parcheggi - continua Mangialardi - così la situazione potrà essere moderata in tempo reale. Episodi come quello dell'altro giorno non potranno più presentarsi e tutti potranno parcheggiare con serenità. Non ci saranno più assembramenti di numerosi parcheggiatori che a volte possono intimorire".

L'unico interrogativo che rimane è il tempo di installazione delle telecamere.





Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2015 alle 18:21 sul giornale del 24 agosto 2015 - 4212 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, politica, abusivi, abusivismo, extracomunitari, Parcheggiatori abusivi, parcheggiatori, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anjs


Luigi Alberto Weiss

23 agosto, 08:38
Eh no, cari signori. Troppo comodo pulirsi la coscienza in questa maniera. A quella denominazione di parcheggiatori manca l'aggettivo che li qualifica per quello che sono: ABUSIVI. Il Comune fa finta di niente e praticamente tollera, anzi avalla la presenza assillante di questi personaggi che fanno parte di una vera e propria rete clandestina, è evidente. Come i venditori di rose nei ristoranti e quelli che presidiano i parcheggi dei centri commerciali a caccia dei carrelli vuoti dai quali "estrarre" l'euro di cauzione. Chi vuol far credere che tutto ciò è "spontaneo" è in malafede. Le telecamere? Un altro affare per qualche amico degli amici, perchè non scopriranno mai se il "parcheggiatore" che passa tra un'auto e l'altra te la sta rigando oppure no. Illusi!!!

Grande sindaco :) ora passiamo dalle parole ai fatti, altrimenti la situazione degenererà presto :)

Caro Sindaco, con le telecamere il problema dei "Parcheggiatori Abusivi" NON LO RISOLVI AFFATTO!

Utili le telecamere, sicuramente aiutano e su più fronti, ma non sono di certo la "soluzione" ottimale. Il problema va affrontato come lo hanno affrontato altri Comuni Italiani, Roma in primis.

La prima, seria e importante operazione che darebbe una mazzata a questa irregolarità è l'EMETTERE UNA ORDINANZA che vieti al parcheggiatore abusivo di "operare", poi ben vengano anche le telecamere. In questo modo, come abbiamo già scritto, entrerebbero in gioco ben 6 art. del Codice Penale che permetterebbero alle Forze dell'Ordine di operare in maniera seria ed efficace!

Come mai il Sindaco proprio non ci vuole sentire sull'emettere questa semplicissima ORDINANZA? La risposta è molto semplice, il Sindaco è del PD, quel partito che ingrassa Associazioni, Caritas e Cooperative tenendo nella città quanti più extracomunitari possibili. Il PD è quel partito favorevole all'invasione in Italia di queste persone visto che in tanti ci mangiano, vedi MAFIA CAPITALE.

Il nostro caro Sindaco, essendo un politico appartenente al PD e avendo il sogno di diventare Deputato in Parlamento alle prossime elezioni nazionali, non si va di certo a mettere contro chi lo dovrà "spingere" nel realizzare il suo "sogno nel cassetto".

Questo è l'unica verità inconfutabile, tutto il resto sono chiacchiere e distintivo!

Ma come, la sinistra senigalliese non aveva detto che non sono abusivi?

Non aveva detto che erano dei poveracci che bisognava aiutare (dando loro dei soldi)?

Adesso si sono accorti che i "parcheggiatori abusivi" danno fastidio?

Analizziamo il termine "parcheggiatore abusivo":

Parcheggiatore:

Non lo è, dato che i parcheggi sono tutti dotati di segnaletica orizzontale (le righe) perfettamente visibili.
Quindi non ci vuole molto a parcheggiare entro, e solo entro, le righe.

I vigili urbani di senigallia, com'è noto, sono molto zelanti nel rilevare infrazioni alla sosta (purtroppo soltanto quella, di infrazione).

Abusivo:

E' riferito a cosa? Al fatto che alcuni siano illegalmente in italia o al fatto che esercitino un mestiere inesistente?

Il termine corretto è, dunque, ACCATTONI.

Chiedono dei soldi senza offrire nulla in cambio, ne beni ne, tantomeno, servizi.

Dunque perchè pagarli?

Si pagano perchè cosi si evitano danni.

Dunque, legalmente, si tratta di ESTORSIONE.

Per essere precisi.

Le telecamere, il signor sindaco, le può usare a casa sua, sono sicuro molti lo starebbero a guardare.

Le telecamere possono essere un primo passo, utili anche per la normale sicurezza di chi parcheggia il proprio mezzo senza rischiare che venga aperto come successo spesso ad esempio davanti la piscina.
E potrebbe fungere da deterrente per alcuni parcheggiatori cosiddetti abusivi.
Dopodoche' libero io di comprare loro qualcosa se voglio oppure no: le telecamere faranno la tara tra i malintenzionati e gli altri.
E se qualcuno vorrà comunque denunciare ci saranno le immagini.

Luigi Alberto Weiss

23 agosto, 19:22
Mister Sole, un po' di realismo e di oggettività e meno visioni da favola. Il tempo della tolleranza è passato da un pezzo. Questo è RACKET e chi non lo vede è complice.

Fiore D'Assisi

24 agosto, 09:34
Siamo sempre alle solite, i soldi per le telecamere li mette il sindaco con il suo compenso mensile o saranno a carico delle già scarne casse comunali? Io non sono residente a Senigallia ma .............

Commento modificato il 24 agosto 2015

Questo articolo è offensivo per noi cittadini di Senigallia perchè ci considera degli stupidi.
Perchè'?
Primo il costo per le installazioni e manutenzioni lo dovremo pagare tutti noi ... .... per difenderci delle azioni illegali di parcheggiatori abusivi.
Secondo il costo per dare corso all'affermazione "così la situazione potrà essere moderata in tempo reale." implica almeno un minimo di tre persone in contemporanea con gli occhi incollati ai monitor per controllare i vari parcheggi cittadini.
Quindi, facendo due conti, 6 ore al giorno di lavoro meno le pause previste per tutelare la vista dei videoterminalisti (diventano 5 ore di lavoro) per le ventiquattro ore di copertura con ferie e malattia diventano 14 dipendenti con un costo di circa 400.000 € annui.
Mi chiedo ma può un sindaco dire "certe cose" (passatemi il termine) in tempo di crisi e di "nervosismo generale" generato dai troppi immigrati illegali sul territorio che molte volte creano problemi?
Non farebbe meglio a non fare comunicati?
Così almeno ci rimane un dubbio.

Egidio Cardinale

24 agosto, 10:55
Riporto un altro fatto accaduto ieri, 23 Agosto, verso l'ora di pranzo, nel parcheggio retrostante la stazione: c'è stata una lite tra parcheggiatori abusivi perchè sembra che l'uno abbia sottratto un "cliente" all'altro, si, perchè si sono divisi i parcheggi in zone ed ognuno ha la sua zona.
I due abusivi , dopo le maleparole che si sono rivolti reciprocamente, sono venuti alle mani davanti agli occhi di coloro che parcheggiavano o transitavano per andare al mare(cittadini e turisti).
La violenta lite è stata sedata solo grazie ad uno dei loro "capetti" che li ha fermati con motivazioni minacciose in lingua araba, di cui non ho compreso il significato, ma il tono era molto eloquente...

Quanto razzismo strisciante tra i commentatori di questo articolo!

Possibile che nessuno sia in grado di mettersi nei panni di chi per tentare di arrivare a fine giornata deve stare ore e ore sotto il sole ad aiutare la gente a parcheggiate per ricevere in cambio pochi spicci, tanti no a brutto muso ed una discreta quantità di insulti?

Possibile che nessuno sia in grado di paragonare i propri problemi con quelli di queste persone?

No comment.

Elena

24 agosto, 14:13
@dragodargento....sono stupita nel sentire ancora qualcuno convinto che queste persone siano poveretti che vivono per qulche spiccio!!!rnQuesto e' un racket vero e proprio, grosse associazioni criminali sono dietro questa gente, lasciarli fare o dargli soldi significa incrementare il traffico e lo sfruttamento del lavoro nero, non si aiuta proprio nessuno!!!

Filomena Martucci

24 agosto, 15:07
@ dragodargentornrnLei scrive delle stupidaggini.rnLei scrive:"ad aiutare la gente a parcheggiate per ricevere in cambio pochi spicci".rnMa quale aiuto! Perchè senza loro noi non sapremmo parcheggiare? E allora prima che arrivassero come facevamo?rnA me addirittura uno ha impedito di uscire dal parcheggio nel giusto senso di marcia (si è messo in piedi per non farmi transitare in quella direzione)obbligandomi ad uscire contromano.rnE sa perchè? Perchè aveva fatto entrare un suo "cliente" dalla corsia sbagliata.rnE poi ho visto con i miei occhi uno dei loro capi che assegnava aree di "competenza" ai suoi subalterni:a casa mia si chiama racket.rnMi faccia un piacere: se lei è così buono (e non buonista) se ne porti a casa sua un paio e non pretenda di far pagare il costo delle sue ideologie all'intera collettività.

drago qui non si parla di colore della pelle..........qui si parla di incolumita'...a me hanno rigato la macchina 5 volte al parcheggio dell'ospedale, ci sono andato per circa un mese tutti i giorni per assistere mio padre malato... mica li potevo pagare tutti i giorni ???? prima o poi beccano uno che si incavola e ne mena uno di loro, e questi per difesa poi lo accoltellano, e da cosa nasce cosa e poi la cosa finisce nel sangue e nell'odio razziale......ma d'altronde in Italia fino a che non succede la catastrofe (vedi l'alluvione) tutti se ne fregano, in primis l'amministrazione, qualsiasi essa sia... voglio vedere se a Mangialardi i parcheggiatori abusivi gli vanno vicino casa sua come si smuove l'amministrazione a fare le leggi per mnadarli via .........

Caro Dragodargento "non razzista".

1. Nessuno aiuta nessuno. La patente ce l'hanno tutti e tutti, alla prima guida, imparano a parcheggiare.

2. Questo non è un lavoro, ma una scusa per prendere soldi dai cittadini.

3. Il razzismo c'entra poco quando violi la legge.

Dopo la seconda guerra mondiale, in germania, i poliziotti non facevano le multe agli ebrei per evitare il rischi di essere chiamati nazisti.

La questione di merito, caro "argento" un po' ignorante e provinciale, è che se te dai fastidio alla gente violando la legge ne paghi le conseguenze.

Il colore della pelle non è certo un alibi per fare gli accattoni nei parcheggi.

Lei, evidentemente, è come quelli "di sinistra" che per evitare di essere razzisti permettono agli extra di fare quello che vogliono.

Questo comportamente, in termini tecnici, si chiama ignoranza e, soprattutto, totale mancanza di senso civico e di stato di diritto (che significa rispettare le regole e le leggi, fondamento della decmocrazia).

Estendendo il suo ragionamento si potrebbe dedurre che chi non arriva (o pensa di non arrivare o dice di non arrivare) a fine mese può, tranquillamente, violare la legge.

Inventarsi un mestiere fuorilegge, spadroneggiando su suolo pubblico, danneggiando proprietà private e pensando di suscitare compassione a dei "poveri" cristi non va, esattamente, d'accordo con il concetto dei legalità che tanto manca in italia.

Anni fa uno psicologo italiano aveva spiegato come i ragazzini ai semafori fregavano gli italiano vendendo i pacchetti di fazzoletti.

Il suo ragionamento, egregio argento, equivale a quelli che giustificano la mafia perchè da lavoro dove non c'è.

Spieghi, dunque, perchè uno debba rispettare le leggi se, tanto, basta una giustificazione per fregarsene.

Gli extra sono entrati in italia volontariamente, tutti.

L'integrazione passa attraverso il rispetto delle regoli, delle leggi e delle consuetudini.

E' talmente elementare che all'estero lo si insegna ai bambini dell'asilo.

Mi duole constatare che in italia vi sono adulti che, alla prova dei fatti, hanno fatto sega anche all'asilo.

Mettiamo le telecamere, che ci stanno bene pure in generale, perchè così poi rivedendo i filmati si può vedere che la signora non si era inventata la storia o per risalire al parcheggiatore-vandalo e poi denunciarlo?

Ok le telecamere, ma oggigiorno le telecamere non sono più un deterrente ma un elemento investigativo per riscostruire dinamiche che non devono accadare. Come le telecamere nei negozi per vedere rapine ed aggressioni già fatte.

Un insulto ai cittadini dire così potete parcheggiare tranquilli.. sotto le telecamere. I vigili devono far molto di più ed anche le forze dell'ordine. Controlli dei parcheggiatori tutti i giorni per identificare quelli senza permesso ed allontanare i molesti, trovare coloro che forniscono di merci da vendere illegalmente questi disgraziati, trovare i fornitori. Trovare estendendo la mafia a Senigallia.

Daria Utente Vip

24 agosto, 17:51
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Daria Utente Vip

24 agosto, 17:56
Siete bravissimi a trovare scuse per ingannare le vostre coscienze e trovare un alibi per non aiutare, con 20 centesimi o un euro, persone che stanno molto, molto, peggio di voi.

Onestamente mi fate pena, siete persone molto piccole.

Per fortuna la maggior parte dei senigalliesi la pensa diversamente, altrimenti avrebbe votato Paradisi e Liverani e non Mangialardi.

Daria, non ti ci mando perché sono educato.
Se permetti decido io a chi dare o non dare ogni singolo centesimo.

Sita serena, Daria.

Mangialardi è stato votato perchè ha garantito che il governo avrebbe tirato fuori i soldi per l'alluvione.

Purtoppo pare che dell'oltre un miliardo a senigallia arrivi 0. Come dalla stampa locale. Oltre al danno anche la beffa.

Chi ha votato mangialardi non ha capito che quando si vota un sindaco uscente si va a vedere quello che ha fatto, non quello che promette.

Voi che lo avete votato non avete cultura, non avete istruzione, non avete viaggiato ne, tantomeno, avete un'idea di cosa sia una democrazia basata sull'alternanza. Avete l'idea, molto fascista, dell'uomo solo al comando.

Il che è paradossale, dato che vi definite democratici.

Non mi dilungo sull'"educazione civica" che si insegna in terza media e che voi mangialardiani non conoscete.

Lei come fa a sapere che i neri che bivaccano infastidendo nei parcheggi stanno molto peggio di noi?

Li conosce?

Glielo ha chiesto?

Si è mai fermato a parlare con uno di loro, chiedere da dove viene, perchè è fuggito?

Io l'ho fatto, lo faccia anche lei, magari impara qualcosa.

Quanti dei "parcheggiatori" (in piena salute e in piena forma) abitano all'albergo lori a marzocca (vitto e alloggio gratis)?

Siete proprio voi piccolo borghesi che pensate d'essere progressisti (come la boldrini che parla tanto di emigrazione senza aver mai parlato con un emigrante italiano del dopoguerra) che vi pulite la coscienza con il vostro eurino ai "poveri africani profughi di guerra".

p.s.:
I respingimenti, se non ricordo male, riguarda lo 0.7 per cento (circa uno ogni 140) che fanno richiesta di asilo politico.

Ergo:

La ipermaggioranza di chi entra in italia, burocraticamente, viene accettato, accolto e mantenuto come profugo di guerra.

E' credibile?

La civiltà si basa su due concetti semplici:

Rispetta le regole e rispetta gli altri.

La persona piccola piccola sono proprio le persone come lei, la cui ambizione è l'omologazione, la presunta carità e il presunto progressismo di un rockettaro che promette ma non mantiene, trascura ma non si scusa.

Sotto l'apparenza nulla.

p.s.:
Lo scrivente è nato in svizzera, i miei genitori avevano il contratto di lavoro prima d'entrare nel paese, le regole, se non venivano rispettate, comportavano sanzioni.

Il risultato del lassismo provinciale e bifolco italiano giustifica ampiamente lo stato da terzo mondo in cui versa l'italia se confrontata con la svizzera.

Ma senz'altro ha ragione lei, aiutiamo gli accattoni pigri e approfittatori, futuro dell'italia.

Stia serena, lei è il 52 per cento dei senigalliesi che avete creduto alle promesse di mangialardi, che ancora da distruggere c'è un bel po', in italia.

Siete patetici e rozzi, ecco perchè in europa si ride di questo bel paese, grazie alla vostra presunta superiorità morale che, ovviamente, non avete.

Auguri.

Daria Utente Vip

24 agosto, 18:39
Ma certo, è ovvio che ciascuno può scegliere se dare o non dare qualche centesimo.
Ma quello che non è ovvio è perché ci si acanisce contro persone che hanno già la loro dose di guai e che non fanno male a nessuno.

Al massimo possono insistere un po' più di quanto sarebbe opportuno.

Vitale Vitaliano

24 agosto, 19:01
Evidentemente alla Signora Daria non hanno rigato la macchina altrimenti non parlerebbe così.
Ah dimenticavo: la Signora Daria allunga i soldini ecco perchè la sua macchina è fatta salva!

Guarda Daria che il tuo Mangialardi fa quello che tu non credi, ovvero il corrispettivo degli altri 2 che hai citato, pero' in chiave meno "economica".(ie fa gli stessi danni spendendo piu' soldi)

I Pidiellini sono fatti cosi' dal 2014 a questa parte.

Se qui ancora cè gente che crede che il pd siano dei salvatori dei migranti, invece che un branco di sanguisughe, x eliminare gli abusivi è ora che vigili ed ausiliari facciano il loro lavoro, cioè tutelare il cittadino non solo fare le multe quando scade la sosta pagata sul lungomare