Serie A: dalle sette sorelle alle sette... cugine

18/08/2015 - Gli antichi fasti sono lontani, ma quantomeno non nei numeri. La prima giornata delle grandi di Serie A ai raggi X.

Agosto è il mese dell'estate, delle vacanze e degli ombrelloni? Si, ma non per tutti! Perché questo è anche il mese in cui riparte la Serie A. E allora le scommesse sportive non possono che concentrarsi sulla più grande passione degli italiani: il mondo del pallone.

I favori del pronostico non possono che andare verso i campioni in carica della Juventus. I bianconeri di Massimiliano Allegri hanno perso la loro spina dorsale, composta da Pirlo, Vidal e Tevez, ma hanno cercato di sopperire a tutto ciò con gli acquisti di Dybala, autentica sorpresa dello scorso campionato, Zaza, Mandzukic e Khedira. E' il mercato non è ancora concluso. C'è chi parla di una Vecchia Signora indebolita, ma siamo certi che sarà durissima scucire il tricolore dalle maglie bianconere. Nella prima giornata di campionato la Vecchia Signora affronterà l’Udinese di Stefano Colantuono, un match che vede ampiamente favorita secondo i bookmakers la squadra di Allegri al suo esordio stagionale allo Stadium.

Ma c'è chi vuole scucirsi di dosso il bollino di eterna seconda. Stiamo parlando della Roma. Anche quest'anno il mercato sembra essere di ottimo livello e gli innesti di Dzeko e Salah danno quel qualcosa in fase offensiva che è sembrato mancare ai giallorossi. Ma i problemi, più che di qualità della rosa, sembrano essere di mentalità. Riuscirà stavolta Rudi Garcia ad essere un condottiero vero e non solo con le parole e i violini? I tifosi romanisti sperano possa essere il vero anno della svolta. L’avventura della Roma partirà sabato 22 agosto al Bentegodi contro il Verona di Mandorlini. La vittoria dei giallorossi all’esordio è data quasi per certa, come evidenziano i pronostici calcio Gazzabet sulla prima giornata della Serie A.

E' stata la rivelazione della scorsa stagione ed ora dovrà confermarsi. Stiamo parlando della Lazio di Stefano Pioli. Importanti le conferme di tutti i big e interessanti gli innesti di giovani di assoluto valore come Morrison, Kishna, Hoedt e Milinkovic-Savic. Ma probabilmente manca il colpo col botto. Quello da Champions per intenderci. Arriverà se si passerà il preliminare? Molto probabile. Rumors e voci parlano di Mario Balotelli, che se dovesse rinascere, formerebbe, con Candreva e Anderson, un attacco di grande livello. Senza dimenticarsi dell'eterno Miro Klose. I biancocelesti, dopo la delusione della Supercoppa Italiana, si presenteranno con i favori del pronostico ai nastri di partenza contro il neopromosso Bologna. I bookmakers confidano in una vittoria della squadra di Pioli contro il loro ex allenatore Delio Rossi.

Dalla sorpresa alla delusione. E si sa i pronostici sul calcio italiano tengono sempre conto della voglia di rivincita. Dopo due stagioni a dir poco deludenti, il Milan si affida al pragmatismo e al carattere di Sinisa Mihajlovic. Ottimi gli innesti di Bertolacci, Romagnoli e Josè Mauri e la coppia Bacca-Luiz Adriano sembra promettere bene. Ma manca ancora qualcosa. Forse i rossoneri, più che inseguire il sogno Ibra, dovrebbero sistemare la difesa. Tornare in Europa è un obbligo. Parola di Berlusconi. E crediamo anche del suo nuovo socio Mister Bee. Il Milan sarà protagonista all’esordio in campionato con la rinnovata Fiorentina di Paulo Sousa, in quello che è considerato da tutti come il primo big match dell’anno. Pronostico incerto, con un leggero vantaggio dei rossoneri nelle quote rispetto ai viola.

Si sono fatte le cose per bene invece dall'altra sponda del Naviglio. Montoya, Murillo, Miranda, Kondogbia e Jovetic: Mancini, sempre più manager all'inglese, ha avuto ciò che voleva. Mancano ancora le ciliegine sulla torta (Felipe Melo? Perisic? Perotti? Gabbiadini?), ma ora sta a lui trasformare quest'amalgama di nomi in una squadra vera. I primi tre posti sono un dovere.. Altrimenti Thohir, stavolta, s'arrabbia sul serio! L’Inter di Mancini affronterà all’esordio davanti alla Scala del Calcio l’Atalanta di Reja, da sempre bestia nera dei nerazzurri. Il differente tasso tecnico delle due squadre spinge l’Inter in alto nelle quote vittoria, rispetto ad un eventuale exploit della Dea a San Siro.

Rivoluzione totale invece in casa Napoli, che si affida all'esperienza e alla saggezza di Maurizio Sarri, alla prima esperienza su una panchina importante. Il tecnico ex Empoli ha voluto con sé due uomini di fiducia, come Valdifiori ed Hysaj, ed è stato accontentato con Allan. Importante il ritorno di Reina e l'acquisto di Chiriches, ma la difesa, vero punto debole, necessita ancora di qualcosa. I tifosi napoletani di serie A vogliono fatti e non parole. Che sia questo l'anno buono? Il Napoli esordirà al San Paolo contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, che ha perso alcuni dei suoi fiori all’occhiello come Zaza. Azzurri favoritissimi, mentre la vittoria degli emiliani presenta quote interessanti per chi ama il rischio.

Chiudiamo con l'ultima delle sette cugine, la Fiorentina. Il gioco di Paulo Sousa, sostituto di Montella, intriga e affascina. I veri acquisti dei viola arrivano dall'infermeria e sono il giovane Bernardeschi, talento puro e cristallino, e Giuseppe Rossi, finalmente ripresosi dai numerosi infortuni. Che per il giglio sia l'anno buono per risentire la musichetta della Champions? Come evidenziato in precedenza, la Viola sarà protagonista del big match contro il Milan, un match incerto che catalizzerà l’attenzione di questa prima giornata del campionato di Serie A, che si prospetta il più equilibrato dell’ultimo lustro.





Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2015 alle 16:40 sul giornale del 18 agosto 2015 - 1069 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ang5