Senigallia tardoromana e altomedievale, nuovi dati alla luce delle ricerche archeologiche in un incontro

16/08/2015 - I secoli che vanno dal VI al X anche per Senigallia possono essere considerati “secoli bui” a causa della quasi assoluta mancanza di documentazione scritta.

Sappiamo che l’organizzazione cittadina e l’impianto urbanistico sono sopravvissuti grazie alla permanenza della città all’interno del sistema politico ed economico dell’Impero d’Oriente tramite l’Esarcato di Ravenna, si conoscono i nomi dei vescovi e di qualche chiesa, inoltre la documentazione ravennate ci fornisce limitate notizie sull’organizzazione agricola e sul ceto dirigente. Ma le zone d’ombra restano prevalenti per questo periodo storico, soprattutto sul tessuto urbano e sulla vitalità economica, e possono essere rischiarate solo dalla ricerca archeologica, che però in questo ambito per molto tempo è mancata, perché concentrata sull’età classica.

Recentemente, parallelamente ai saggi di scavo condotti prima dalla Sovrintendenza archeologica nell’area della Fenice, poi in altri siti dal prof. Lepore, si è cominciato a studiare anche la ceramica medievale con risultati che confermano e rafforzano l’ipotesi di una sostanziale tenuta economica e civile della città in età tardoromana e altomedievale. A portare avanti questi studi è il prof. Enrico Cirelli, archeologo dell’Università di Bologna, studioso di ceramica e impegnato da anni nella ricerca sugli insediamenti medievali.

Per quanto riguarda Senigallia il prof. Cirelli ha preso in esame le ceramiche provenienti dagli scavi dell’area del teatro “La Fenice”, di piazza del Duca e di via Gherardi. L’analisi del materiale rinvenuto nei diversi contesti di scavo consente di caratterizzare la Senigallia altomedievale, nei secoli che vanno dal V al IX, come un insediamento molto ricco sotto il profilo dei rapporti commerciali mediterranei e in particolar modo con l’area nord adriatica. I risultati di queste ricerche, che aprono un capitolo nuovo nella conoscenza della storia della città, verranno presentati dal prof. Cirelli venerdì 21 agosto alle ore 21:30 nell’area archeologica della Fenice.

In pdf il volantino dell'iniziativa.



...

...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-08-2015 alle 20:47 sul giornale del 17 agosto 2015 - 575 letture

In questo articolo si parla di cultura, Italia Nostra - Senigallia e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/andT





logoEV