Montemarciano: torna la rassegna “7 giorni in Jazz”

14/08/2015 - Anche quest’anno riprende il via il consueto e atteso appuntamento con il Jazz a Montemarciano: la rassegna “7 giorni in Jazz”, patrocinata dal Comune di Montemarciano, che si avvale dell’organizzazione dell’Associazione Musicale “Ensemble ’88” Big Band e della direzione artistica del Maestro Fabrizio Bosi.

La manifestazione, giunta alla tredicesima edizione, richiama ogni anno un vasto pubblico di appassionati che apprezzano la qualità degli eventi musicali proposti, caratterizzati dalla presenza di nomi di spicco del panorama jazzistico nazionale ed internazionale.

Il compito di avviare il programma, lunedì 17 agosto, alle ore 22,00, con ingresso gratuito, nella cornice suggestiva del Parco della Villa Buffarini “Colle Sereno”, immersa nel verde, spetta a Stefano Coppari Quartet feat. Claudio Filippini, con Eureka, il nuovo lavoro discografico di Stefano Coppari. Chitarrista e compositore svolge una importante attività concertistica, partecipando a numerosi festival jazz, e collaborando frequentemente con musicisti di grande rilievo del panorama jazzistico italiano: Massimo Manzi, Ares Tavolazzi, Fabio Zeppetella, Samuele Garofoli, John B. Arnold, Massimo Morganti, Franco Cerri e molti altri. La formazione vede la presenza di uno dei più grandi pianisti della scena jazz contemporanea: Claudio Filippini, pianista ufficiale di Fabrizio Bosso e Mario Biondi, che ha alle spalle un denso curriculum di concerti, sia come solista che in varie formazioni, in Italia, negli Stati Uniti, in Inghilterra, in Giappone, Germania, Etiopia.

A completare la band ci sono due altri musicisti di assoluto valore: il contrabbassista e compositore marchigiano Gianludovico Carmenati e il batterista pugliese Ananda Gari.

Il secondo appuntamento è per mercoledì 19 agosto, alle ore 22,00, con il Jazz Acrobat Duo, che trova la sua ambientazione ideale nel Centro storico di Montemarciano. Il Duo è composto dal fisarmonicista Giacomo Rotatori, e Giulia Piermattei, circo performer. Giacomo Rotatori esercita una intensa attività concertistica in Italia e all’estero e in diverse formazioni, con un repertorio che spazia in diversi generi musicali: classico, etnico, jazz, tango, dalle composizioni originali per fisarmonica ai linguaggi della tradizione jazzistica afroamericana: dal bepop di Charlie Parker ad un jazz più melodico tipico della musica sudamericana. Giulia Piermattei, dopo la laurea, decide di dedicarsi all’arte circense specializzandosi in acrobatica aerea, formandosi con insegnanti di calibro internazionale e intraprendendo una originale carriera artistica, che la porta ad esibirsi in molti spettacoli di teatro, circo, opera lirica, cabaret.

Il jazz Acrobat Duo abbraccia diversi stili ed etnie musicali: musette francese, musica brasiliana, e le struggenti sonorità della musica argentina in cui la fisarmonica è uno degli strumenti protagonisti, combinandosi con le coreografie aeree di Giulia Piermattei.

Venerdì 21 agosto, alle ore 22,00, si prosegue con il Flavio Boltro BBB Trio, nuovamente al Parco della Villa Buffarini “Colle Sereno” (ingresso a pagamento: € 10,00). Trombettista dotato, compositore e musicista brillante, Flavio Boltro è una delle stelle del jazz europeo. Ha fatto parte per anni del gruppo jazz di Laurent Cugny e del sestetto di Michel Petrucciani. In questa formazione, con Mauro Battisti al contrabbasso e con Mattia Barbieri alla batteria, dà vita ad un viaggio che si compie, tra atmosfere liriche e ritmi serrati, tra elettronica, jazz energico e improvvisazioni aperte. Il nuovo trio di Boltro, che si esprime con una intesa perfetta e una grande forza comunicativa, offre una musica di grande suggestione. Le esperienze musicali, le sonorità e i linguaggi musicali che appartengono ad ognuno dei musicisti si sono fuse insieme, creando un suono particolare e fuori dai clichet: sonorità vellutate si uniscono ai suoni striduli, e dolci melodie si inglobano a ritmi serrati. Il loro ricco repertorio è composto da brani originali che si ispirano non solo alla tradizione jazz, ma anche alle sonorità della musica rock ed elettronica.

Sabato 22 agosto si chiude la manifestazione con il Galà di chiusura di Sette Giorni in jazz 2015 “Dinner & Music”, che si terrà al Ristorante delle Rose a Marina di Montemarciano. Protagonista dell’evento è la L.A.J. Big Band (Libera Accademia del Jazz Big Band), nata da una “costola” della Libera Accademia del Jazz, laboratorio permanente dedicato alla musica improvvisata. La LAJ fa parte da più di sette anni dell’Accademia Musicale di Ancona, la scuola musicale più importante della città, che al suo interno copre tutti i settori della musica moderna e classica attraverso corsi individuali e altri laboratori (Orchestra d’archi, Junior Band, Senior Band, Coro dell’Accademia). Della Big Band fanno parte allievi che hanno frequentato i corsi (tenuti da Emilio Marinelli, Andrea Morandi, Marco Di Meo, Francesca Borsini, Marco Postacchini, Roberto Gazzani, Vincenzo Pertosa) durante i vari anni accademici. Un organico di 20 elementi vi porterà dalle classiche atmosfere dell’era dello swing (Duke Ellington e non solo…) fino alla rilettura di brani più “moderni”… Una grande realtà musicale e ascoltarla sarà un’esperienza unica.

In caso di maltempo i concerti si terranno al Teatro “V. Alfieri”, ad eccezione della serata del 22 agosto.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2015 alle 18:34 sul giornale del 17 agosto 2015 - 1359 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di montemarciano, spettacoli, Comune di Montemarciano, 7 giorni in jazz

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ancg





logoEV