GD al M5S locale: prendere una posizione pubblica in merito alla questione migranti

giovani democratici senigallia logo 13/08/2015 - Alcuni giorni fa il Movimento 5 Stelle di Carate Brianza ha attaccato il Partito Democratico sulla questione dell'immigrazione attraverso una vignetta pubblicata su Twitter. Attacco legittimo per una forza politica avversaria se non fosse che i tre migranti in fila per il tesseramento sono stati rappresentati con tratti somatici che ricordano le scimmie, come nei vecchi manifesti del ventennio fascista.

Anche se la vignetta in questione è stata prontamente rimossa dal profilo Twitter del Movimento resta il fatto che una realtà senza un'identità politica unitaria esiste ed occupa ormai ogni seggio di rappresentanza nelle nostre strutture istituzionali.

Certo è che da atti come questo, che ricordano il periodo nero del ventennio fascista, debbono essere prese le dovute distanze pubblicamente. Il gesto non può essere circoscritto al comune di Carate Brianza, per questo i Giovani Democratici chiedono al Movimento 5 Stelle senigalliese, e in particolar modo ai suoi rappresentanti all'interno del Consiglio comunale, organo che vede la presenza anche di due Consiglieri comunali aggiunti, di prendere le distanze in maniera pubblica rispondendo al nostro comunicato stampa. Nel caso in cui ritenessero invece giustificabile tale vignetta, come Giovanile ne prenderemo atto, e siamo sicuri che anche la cittadinanza tirerà le dovute conclusioni.

Probabilmente, se anche i rappresentanti del Movimento senigalliese, allora Meet Up, avessero preso parte all'incontro sull'immigrazione organizzato dai Giovani Democratici e dal Partito Democratico lo scorso settembre a Vallone e avessero ascoltato le storie che queste persone portano con sé, questo comunicato non sarebbe stato necessario perché avrebbero segnalato loro per primi un atto offensivo e ingiustificabile da parte dei propri colleghi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2015 alle 23:14 sul giornale del 14 agosto 2015 - 792 letture

In questo articolo si parla di politica, giovani democratici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anap


Non avendo idea di cosa siano i "giovani democratici", anche se oso supporre siano i giovani dell'autonominatosi partito "democratico", vorrei evidenziare alcune questioni in merito al lodevole articolo.

1. Credo che nelle Marche, Senigallia inclusa, pochi sappiano dove si trovi carate brianza (ovviamente senza usare internet o cartine stradali varie), quindi non capisco cosa c'entri con senigallia.

2. E' tipico del partito "democratico" (le virgolette sono d'obbligo dato che l'aggettivo se lo son dati da soli) evidenziare le storture degli antagonisti politici, magari cercando sull'intero pianeta.

Non sono avversari, sono antagonisti, fossero avversari il comportamento sarebbe lievemente diverso.

3. Qui si menziona la "vignetta apparsa su twitter".

Ora capisco perfettamente che i renzini siano affascinati dai monologhi del loro signore e padrone, ma twitter serve soltanto per comunicare in modo informale, anche se i tg della rai riportano i tweet di renzi come fossero i comandamenti.

Questo rientra nella tradizione, dato che negli ultimi 20 anni (circa) i tg della rai non hanno proferito una sola parola contro i governi in carica.

Quello che importa, e i "democratici" lo sanno perfettamente, sono i comunicati stampa ufficiali, che indicano la posizione ufficiale delle organizzazioni.

Se cosi non fosse si entrerebbe in una questione morale dei singoli e non se ne uscirebbe più.

4. Il gioco di "quello che viene pubblicato su twitter" lo si può fare in tutte le direzioni.

Ad esempio potremmo chiedere ai gd di senigallia cosa ne pensano della sparate quotidiane da bullo del loro segretario, sempre su twitter.

Oppure alle cifre bugiarde che lui pubblica (un mese più 200mila posti di lavoro, il mese dopo meno 20mila, figuriamoci).

Ma dato che in questo paese vi sono delle persone adulte e responsabili questo gioco lo lasciamo ai ragazzotti bulletti del partito democratico, che hanno, ovviamente e per tradizione più o meno recente, l'eslusiva delle bugie e del ridicolo.

Auguri, "democratici".

Buon ferragosto.

Sinceramente Dcis da non iscritto al PD questa mi e' sembrata una specie di "risposta", politicamente parlando, ai tanti attacchi che quotidianamente il PD riceve dal M5S (nota: non sto dicendo giusti o sbagliati).
Attacchi politici in cui spesso si stigmatizzano comportamenti del PD nazionali per attaccare quelli locali e viceversa.
Il tono di questo comunicato e' lo stesso.
Pari e patta.

Ma da che pulpito !!!lezioni di moralità dai piccoli Renziani??i giovani"democratici"mi permetto di usare anch'io le virgolette,chiedono al m5s di prendere le distanze da un tweet..io credo che sarebbe opportuno che voi prendiate le distanze dei condannati in quota PD che a tutt'oggi rivestono cariche istituzionali ...Ci sarebbero anche i prescritti e gli imputati ma lasciamo perdere !!siamo tutti garantisti!!

michele lavoratornovo

16 agosto, 09:39
chissà cosa nè pensano i GD del voto favorevole degli onorevoli Lodolini ad Amati allo sblocca italia che consente le trivellazioni davanti alla nostra città, giusto per tornare ad argomenti più vicini al nostro territorio, approvano il loro operato ?




logoEV