Inaugurata la 4° edizione de 'L'Estetica dell'Effimero', ricco il programma degli eventi

10/08/2015 - Taglio del nastro per la 4° edizione de ‘L’Estetica dell’Effimero’, la mostra di costumi e fotografie del Carnevale di Venezia, bambole artistiche in legno e costumi ed abiti vintage a cura dei fratelli Anna e Lorenzo Marconi.

Nata nel 2012 dall'idea di promuovere le diverse forme artistiche legate alla creatività e alla storia del costume la mostra, “ogni anno,- annunciano Anna e Lorenzo Marconi- offre alla cittadinanza ed ai turisti un’iniziativa che funge da contenitore per una molteplicità di eventi che spaziano tra teatro, danza, fotografia, cultura ed artigianato artistico. Il tutto legato dal filo conduttore della diffusione della creatività e della riscoperta del bello e basato sulla nascita e storia del costume”.

L’edizione 2015, inaugurata lunedì 10 agosto alle ore 21:30 alla Rotonda a Mare, è dedicata alla ‘Musa Egocentrica’. “Egocentrica poiché – spiegano gli organizzatori - ogni artista pone sé stesso al centro del mondo ma suo malgrado diventa fonte di ispirazione per chi lo circonda. Musa intesa quindi come maschera, fotografia, personaggio, oggetto, tutto ciò che volto alla sua eccezione femminile possa stimolare l'artista”.

Non a caso l’apertura della 4° edizione della kermesse è stata dedicata alla figura della Marchesa Casati, “una delle donne più affascinanti d’inizio Novecento, capace di trasformare la sua vita in un'opera d'arte”-sottolinea il coordinatore della serata Mauro Pierfederici.

A seguire, la serata inaugurale ha offerto la performance del Principe Maurice, noto animatore delle notti internazionali e anfitrione del Carnevale di Venezia e la sfilata di abiti vintage della collezione privata del costumista Massimo Eleonori di Tolentino “Non solo vestite di bianco”.

Ma l’evento ideato dai fratelli Marconi, che grazie alla loro passione, creatività e realizzazioni sono diventati protagonisti assoluti del Carnevale di Venezia dove hanno ricevuto numerosi premi e apprezzamenti tra i quali la Maschera d'Oro nel 2013 e la Maschera più originale nel 2015, propone un ricco programma di appuntamenti, che caratterizzano ogni serata con lo stile di uno o più artisti (vedi sotto e pdf), e vanta la collaborazione di artisti, musicisti, costumisti e fotografi provenienti da tutta Italia.

Ad esporre le proprie opere al fianco di quelle dei fratelli Marconi, che proporranno una scelta di cappelli artistici tra i più fantasiosi e mirabolanti della loro produzione e naturalmente l'abito “Monsieur Sofà e Mademoiselle Cocò” vincitore del premio ‘Maschera più originale’ al Carnevale di Venezia 2015, saranno i fotografi Attilio Bruni, Antonio Chiesa e Daniele Ferretti che da sempre ritraggono attimi della nota kermesse lagunare; Alfio Tolasi e Marco Di Lauro che popolano le calli veneziane con i loro poetici costumi ed infine una scelta tra i più bizzarri cappelli del “Cappellaio Pazzo” di Montappone.

Tante anche le novità di quest’anno, a partire dalla locandina creata appositamente dall'artista senigalliese Davide Baldoni, disegnatore per la Disney e non solo, che giovedì eseguirà bozzetti estemporanei all’interno della Rotonda.

Parallelamente, sempre nella giornata di giovedì, si svolgerà l’evento novità di quest’anno dedicato alla corrente letteraria Steampunk: ‘Sulle tracce della Maga di Oz’.

Bizzarri personaggi del mondo fantascientifico dell’800 passeggeranno, con partenza alle ore 18 da piazzale della Libertà dove avrà inizio anche una caccia al tesoro che li vedrà impegnati alla ricerca di oggetti appartenenti e da riconsegnare alla Maga di Oz, per le vie del centro storico in stile Steampunk. Al termine, verso le ore 21:30, all’interno del luogo simbolo della città, gli amanti del genere Steampunk (elegante e raffinato ma anche ribelle ed aggressivo), mostreranno il proprio personaggio e la propria creatività.

Visitabile tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 24 (ingresso libero) fino al 19 agosto, la mostra ‘L'Estetica dell'Effimero’ “ogni anno offre una proposta di grande qualità, ben apprezzata dal pubblico, e contribuisce a dare lustro e prestigio a Senigallia - conclude il sindaco Maurizio Mangialardi- inoltre rappresenta un’occasione per riflettere sulle prospettive dell’artigianato artistico, settore che ha radici profonde a Senigallia e che può rappresentare anche un volano di sviluppo economico”.

Immancabile l'appuntamento con lo spettacolo pirotecnico, previsto per martedì 18 agosto.







Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2015 alle 15:40 sul giornale del 11 agosto 2015 - 1065 letture

In questo articolo si parla di attualità, mostra, senigallia, Sudani Alice Scarpini, articolo, estetica dell'effimero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/am18


N.H.m.u.

11 agosto, 23:25
Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV