Corinaldo: il trio di Steve Kuhn per il gran finale del Jazz Festival

09/08/2015 - Appuntamento di gran classe, quello di martedì 11 agosto, che concluderà la diciassettesima edizione di Corinaldo Jazz.

Nella cornice della tradizionale Piazza del Terreno, Steve Kuhn al piano, Steve Swallow al basso elettrico e Joey Baron alla batteria daranno spazio al loro talento. Le notte delle stelle vedrà brillare un vero maestro come Mr. Kuhn e i suoi 55 anni di carriera. Scelto nel 1960 da John Coltrane per il suo quartetto e uno dei massimi esponenti della new thing degli anni 60, in Kuhn genialità e classe si sposano con uno stile che parte dal classico per lanciarsi in un’esplorazione musicale senza limiti.

Per citare Gary Burton si tratta di “uno dei due musicisti illuminanti, insieme a Miles Davis”. Ottimi, ovviamente, i due partner con i quali dividerà il palco: da una parte Joey Baron, batterista americano noto per le sue collaborazioni, ma anche per aver suonato con la Los Angeles Philharmonic, con David Bowie, Laurie Anderson, Al Jarreau, Michael Jackson e molti altri. A completare la ritmica Steve Swallow, numerose volte vincitore dei sondaggi della rivista statunitense Down Beat nella categoria "basso elettrico”.

Il costo del concerto è di 10€ e sarà seguito dall’ormai tradizionale jam session ai 9 Tarocchi. Per ulteriori informazioni consultate il sito internet www.corinaldojazz.com, ove sarà possibile iscriversi al gruppo Facebook e Twitter della rassegna.

Info: 071/67782 int. 236 (Uff. Turistico); 329/4295102; roundjazz@gmail.com





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2015 alle 20:27 sul giornale del 10 agosto 2015 - 663 letture

In questo articolo si parla di musica, jazz, corinaldo, spettacoli, Corinaldo Jazz e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/am2t