Viabilità e sicurezza: istituito il senso unico nel sottopasso di via Perilli

31/07/2015 - Modifiche alla viabilità al fine di garantire ancora più sicurezza a cittadini e turisti. A conclusione del progetto di risanamento e consolidamento del Ponte Perilli, che ha portato anche alla realizzazione di un camminamento ciclo-pedonale protetto sul ponte stesso ed il rifacimento dell’asfalto nel sottopasso, è stato ora istituito il senso unico nel sottopasso in direzione della banchina della Guardia Costiera e del lungomare Marconi.

Si tratta del completamento dei lavori avviati a gennaio– conferma il sindaco Maurizio MangialardiUn piccolo grande intervento che si inserisce nella strategia volta a creare e a incentivare l’utilizzo, dove possibile (anticipo già che a Marzocca e nel lungomare Mameli per ora non è possibile in quanto bisognerebbe istituire il senso unico, creando disagi ai mezzi di soccorso), di percorsi ciclo-pedonali nella massima sicurezza”.

Infatti il provvedimento, che riguarda automobili e motocicli, consente di unire la pista ciclabile che percorre il lungofiume alla Ztl della banchina, riservata a pedoni e ciclisti, mettendo in sicurezza l’intero tracciato.

Quest’intervento, a conclusione del percorso di risanamento e consolidamento del ponte, non solo è bello esteticamente, sicuro e funzionale- conclude l’assessore ai Lavori pubblici Enzo Monachesima risponde alle esigenze dei tanti cittadini e turisti come dimostrano i flussi di traffico che abbiamo monitorato durante i 5 mesi di chiusura del ponte”.

In ogni caso, assicura l’assessore, il monitoraggio andrà avanti e, se necessario, si apporteranno le eventuali modifiche e si ricalibreranno i tempi del semaforo all’incrocio della Penna.







Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2015 alle 16:05 sul giornale del 01 agosto 2015 - 2180 letture

In questo articolo si parla di attualità, viabilità, Sudani Alice Scarpini, senso unico, articolo, ponte Perilli, sottopasso di via Perilli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amHP


da Rossana Gara

Mi permetto di suggerire una piccola modifica sulla nuova passerella pedonale del fiume Misa lato sud.
Quando si curva in via Perilli ci si imbatte in una colonna in mattoni cementati con angoli vivi che contrasta con la direzione della ringhiera di protezione.

Si potrebbe smussare l'angolatura in modo da allargare il marciapiede? Si eviterebbero possibili incidenti in bicicletta.

Due questioni:

Attraversando il sottopasso ci si trova di fronte un bello sbarramento (quello che segnala, in modo superfluo, il divieto di accesso) in mezzo alla strada.

Se non si è lesti a sterzare ci si sfracella contro, magari sarebbe il caso di toglierlo, dato che la segnaletica verticale è perfettamente visibile.

Seconda questione:

La modifica comporta che l'intero traffico tra il misa e la rotonda debba uscire o verso il ciarnin (improbabile la sera, dato che la strada è chiusa) o farsi "un po'" di fila al semaforo della penna.

Non mi sembra particolarmente intelligente, come modifica alla viabilità....

N.H.m.u.

03 agosto, 18:22
Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV