Arcevia: s'inaugura per l'ottavo anno Ar[t]cevia, la più grande maratona d'arte marchigiana

31/07/2015 - E maratona d'arte è stato più volte definito il Festival d'arte contemporanea AR[t]CEVIA. Non solo una collettiva d'arte contemporanea, ma una serie di eventi che mirano a costruire sull'intero territorio una rete di arti visive, performances, recital, teatro e musica contemporanea, il tutto ristabilendo un contatto con le caratteristiche e peculiarità dei luoghi che le ospitano.

Si parte sabato 1^ Agosto alle ore 18:00 presso la sede del Parco in Corso Mazzini con la presentazione delle tante novità e del calendario serrato, non solo per l'intera durata del Festival, ma per gli ulteriori nuovi successi che esporteranno parte di AR[t]CEVIA in altri luoghi e in periodi diversi. Alle ore 19:00 verrà aperta la prima sede espositiva della collettiva (Palazzo dei Priori) che sarà inaugurata con l'inedita performance e installazione "POTAUOMOLOGIA" di Sauro Marzioli con la preziosa collaborazione del M° Luca Lampis. Si proseguirà la visita presso il Centro Culturale San Francesco con un'altra sezione della mostra.

La prima serata si chiuderà presso Piazza Garibaldi dove, dalle ore 21:30, gli artisti di AR[t]CEVIA incontreranno i musicisti di Arcevia Jazz Feast mettendo a dialogo, come ogni anno, non solo le varie arti, ma anche le varie culture e provenienze. La collettiva proseguirà fino al 27 settembre, mentre per tutto il mese di Agosto si succederanno gli eventi negli incantevoli castelli arceviesi con opere e presentazioni video realizzate ad hoc (Montale, 2 Agosto con Fabio Falcioni e Caudino, 8 Agosto con Anna Secondini), teatro (Arcevia, 9 Agosto con "Voglio la luna" dell'ATGTP), concerti (Castiglioni, 10 Agosto con i Nefesh), e molti altri, fra cui il progetto "Interlinea" dei Minus.Log a Palazzo (12 Agosto), un evento a sorpresa nel Castello di Loretello (13 Agosto), la presentazione della composizione musicale "I" creata per il castello di Piticchio (20 agosto) dal compositore Richard Stenton e dall'organista William Weir, entrambi venuti per il Festival direttamente da Birmingham, fino all'atteso evento presso la chiesa di Sant'Ansovino di Avacelli con Mauro Pierfederici (22 Agosto) e, infine, la presentazion dell'opera di Samuel Moretti per il castello appena ristrutturato di San Pietro (11 Ottobre).

Nel corso delle otto edizioni AR[t]CEVIA ha avuto l'onore di ospitare oltre 500 artisti provenienti da tutto il mondo e dai svariati generi dell'arte coeva. Non potevano mancare per il 2015, fra gli oltre 60 artisti, i dialoghi fra arti e fra varie provenienze come Germania, Paesi Bassi, America Latina, Giappone, Georgia, Spagna, Regno Unito e moltissimi altri, tutti pervenuti per riempire di arti i 126 kmq del magico territorio arceviese.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2015 alle 17:21 sul giornale del 01 agosto 2015 - 840 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, comune di arcevia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amIn





logoEV