Ultimi due spettacoli serali della rassegna “Baracche e Burattini”: “Acqua sopra, acqua sotto” e “Torsolo”

27/07/2015 - Si conclude con due spettacoli dedicati ai bambini la rassegna “Baracche e Burattini” di Senigallia, con la direzione artistica del Teatro alla Panna ed il sostegno del Comune di Senigallia, per la prima volta quest’anno inserita nel più vasto circuito provinciale del Festival dei Burattini Marionette e Teatro di Figura “Ambarabà” curato dall’ATGTP.

Martedì 28 luglio alle ore 21,30 al Foro Annonario di Senigallia (ingresso libero) va in scena “Acqua sopra, acqua sotto” della compagnia Teatro alla Panna. Protagonista è il burattino Ugo, eroe a volte timido e un po' ingenuo ma che, quando occorre, sa farsi rispettare. La vicenda prende il via con la morte del padre di Ugo che sarà costretto perciò ad abbandonare la vita di sempre e cercando fortuna in mare. Ma la vita in mare non sarà facile, la barchetta di Ugo affonderà e lui farà la conoscenza dell’irascibile Capitano Scamorza che lo ospiterà, malvolentieri, nel suo balenibile (mezza balena, mezzo sommergibile) fino a che non troverà il modo di liberarsene spedendolo, al suo posto, ad un pranzo di nozze molto particolare alla corte del Re. Qui Ugo si innamorerà della Principessa Clotilde, ma non sarà facile conquistare la sua mano. Acqua sopra, acqua sotto è uno spettacolo comico, caratterizzato da personaggi così grandi da uscire dal teatrino e da una recitazione improvvisata, molto coinvolgente ed attenta alle reazioni del pubblico.

Mercoledì 29 luglio alle ore 21,30, alla Piccola Fenice di Senigallia (ingresso 5 euro) va in scena “Torsolo” della compagnia Il Laborincolo di Perugia, spettacolo di burattini in baracca per bambini e famiglie. Protagonista dello spettacolo è Torsolo. “Torsolo – spiega la compagnia – non era il suo nome vero, ma tutti lo chiamavano così da quando era piccolo e andava per i campi a rubare le mele. Siamo nel parco del paese dei burattini. Gli amici di una volta sono ormai diventati grandi, hanno trovato lavoro e hanno smesso di giocare. Massimo il forte è il grande operaio del Comune, Giammi il furbo è direttore dello zoo; solo Torsolo parla ancora con le farfalle. Sembra il più debole, il più strano, senza amici, finché un giorno arriva una notizia clamorosa: “Attenzione, attenzione! Lilth, lo straordinario animaletto a cinque zampe è scappato dallo zoo!” E chi lo riprende ora? E come? Gianni, con la sua ingegnosa trappola? Massimo con il suo gigantesco martello? Meno male che c’è anche Torsolo!”

AMBARABA’ 2015, 17esimo Festival di Burattini, Marionette e Teatro di Figura firmato nella direzione artistica ed organizzativa dell’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, continua inoltre fino al  9 agosto in un circuito di 9 Comuni: Arcevia, Fabriano, Jesi, Maiolati Spontini, Montecarotto, S. Maria Nuova, Senigallia, Serra S. Quirico, Trecastelli. Sostengono la manifestazione i Comuni, ASP Ambito 9, ASP Ambito 10, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche (Servizio beni e attività culturali), in collaborazione con AMAT Ass. Marchigiana Attività Teatrali, TRAM Teatro Ragazzi Marche in Rete, UNIMA Union Internationale de la Marionnette, ASSITEJ Associazione italiana di teatro per l’infanzia e la gioventù, Teatro alla Panna.

 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2015 alle 18:41 sul giornale del 28 luglio 2015 - 456 letture

In questo articolo si parla di baracche e burattini, senigallia, spettacoli, Teatro Pirata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amwi





logoEV