Incontro rinviato con Area Vasta 2, Fials: 'A tutto c'è un limite'

21/07/2015 - Informiamo nuovamente i cittadini e le istituzioni, così come avvenuto per la gravissima situazione presente al Pronto Soccorso di Jesi, ma non esaustiva dei numerosi problemi irrisolti in Area Vasta n°2, visibili agli occhi di molti e soprattutto di chi vuole far finta di non vedere, che l’atteso incontro del 16 luglio in Area Vasta 2 dove si sarebbero dovute affrontare le varie problematiche in essere è stato spostato ……a data da destinarsi.



Con una striminzita nota sindacale a nome e per conto della R.S.U. di Area Vasta n°2 ???…senza interpellare, coinvolgere, informare, gli scomodi componenti RSU della FIALS, è stato chiesto da parte del coordinatore di RSU …coordinatore di chi?? Di procrastinare a data da destinarsi l’incontro con la Direzione di Area Vasta n°2.

In un momento in cui i problemi da affrontare sono rilevanti e andrebbero affrontati subito ,ma troppo spesso succede al contrario che nei tavoli di trattativa con la Direzione il diritto alla salute del cittadino nella nostra realtà sanitaria provinciale, al massimo trova spazio negli ordini del giorno nelle varie ed eventuali, tranne rarissime eccezioni, oltre al fatto che le richieste FIALS restano sistematicamente …inevase …da parte della DAV 2.

Non possiamo, ne vogliano tacere, di fronte all’arroganza e prepotenza di chi ufficialmente agisce falsamente a nome e per conto anche della nostra sigla sindacale all’interno della R.S.U. di Area Vasta n°2, composta anche da delegati FIALS, regolarmente eletti dai lavoratori senza coinvolgimento di sponsor ne’ amici politici che magari possono tornano “utili” in una sorta di “scambio di intenti “quando occorre, ma soprattutto senza informarci e coinvolgerci prima di prendere decisioni del tutto fuori luogo in questo momento dove purtroppo chi arriva in Ospedale per curarsi trova invece una differente realtà.

Il sistema salute lo rimarchiamo, necessità, per mantenersi alla portata di tutti, efficiente e valido nei servizi erogati, e soprattutto umano nell’assistenza alle persone malate, di Dirigenti Responsabili dotati di una costante capacità e volontà di fare, ma tutto questo in AREA VASTA N°2 dove e quando si è manifestato??? Se al momento di unire le forze e le capacità di tutti nel difendere il bene prezioso della salute pagato con i nostri soldi si perde tempo, non si affrontano e risolvono i problemi, quale esempio offriamo ai cittadini tutti??..a qualche organizzazione sindacale questo sistema di comodo….. fa comodo??

Non alla FIALS, ai lavoratori e ai cittadini, che assistono impotenti a questa politica del non fare. Ma a tutto c’è un limite….. .





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2015 alle 19:03 sul giornale del 22 luglio 2015 - 372 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, osimo, senigallia, ancona, fabriano, incontro, Area vasta 2, Fials

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amgd