Boom di eventi a Senigallia, Mangialardi: “Progetto e qualità sono gli ingredienti del nostro successo”

20/07/2015 - “Chiunque abbia trascorso qualche ora a Senigallia durante l’ultimo fine settimana non ha potuto non notare il volto di una città viva e ospitale, in continuo fermento dal centro storico al lungomare, cuore pulsante della riviera marchigiana.

Questo è il risultato dell’intenso lavoro che l’Amministrazione comunale ha messo in campo per fare della nostra città un’esperienza unica, un contenitore di eventi diversi, ma con un minimo comun denominatore dato dal progetto di qualità.

Lo abbiamo sempre detto e continuiamo a ribadire che non ci interessano gli spot, le manifestazioni fine a sé stesse, il momentaneo successo di una notte. A noi interessa il progetto, lo spessore di un evento, la sua capacità di lasciare il segno e, contemporaneamente, di migliorarsi di edizione in edizione. Perché senza progetto e senza qualità tutto rischia di essere effimero, di scivolare nella mediocrità, di inaridire la cultura, l’ingegno, la creatività e i saperi presenti nella nostra città.

Progetto e qualità che, per restare solamente a questo fine settimana, rappresentano i due pilastri su cui si sono erette manifestazioni eccezionali che davvero pochi, anche in ambito internazionale, possono vantare. Penso alla raffinata maratona culturale di Demanio Marittimo Km-278 all’insegna dell’arte, dello stile e del design, al pirotecnico spettacolo degli X Masters Award, special event di straordinario impatto sul mondo giovanile, alle imperdibili commedie del Festival Internazionale del Teatro Popolare Bacajà!, che nulla hanno da invidiare quelle che vanno in scena a Parigi e Avignone.

Ovviamente comprendiamo che manifestazioni di questo calibro possano causare alcuni brevi e limitati disagi, ma la risposta della città è stata molto positiva, considerato poi che il grande afflusso di persone va anche a vantaggio delle attività della ricezione e della ristorazione cittadine.

Del resto, se Senigallia vuole confermare lo scettro conquistato lo scorso anno di regina del turismo marchigiano, principale fonte di ricchezza e occupazione cittadina, non può prescindere dall’offrire il meglio, diversificando la proposta. Una strategia che sta dando risultati importanti e che, come Amministrazione comunale, continueremo a perseguire.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2015 alle 16:39 sul giornale del 21 luglio 2015 - 1296 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, eventi e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ambH


"che nulla hanno a che invidiare avignone e parigi"?

Caro sindaco, stia all'ombra che è meglio.

La massiccia presenza a senigallia di tutta sta gente è banalmente legata alla gratuità o al costo estremamente ridotto delle manifestazioni.

I numeri delle presenze indicano poco sulla qualità, anzi, in generale più presenze indicano scarsa qualità.

Chi frequenta senigallia da anni lo sa benissimo.

Lei, come sindaco, rivendica il successo "politico" (anche quando non ha nessun merito, ovviamente) delle manifestazioni.

Come scritto all'inizio, cerchi di proteggersi dal sole, sembra, dalle sue dichiarazioni, non lo regga molto.

Saluti.

Commento modificato il 21 luglio 2015

Non contesto Dicis prima di me, faccio notare che e' sicuramente vero che ad attirare tanta gente e' stata la gratuita' delle manifestazioni, ma la tanta gente che e' venuta avra' avuto modo di vedere le manifestazioni musicali di jazz in citta' e anche altre attivita' piu' culturali tra cui poter scegliere.
Ed il fine del turismo e' avere tanta gente che spende, e credo abbia speso.