Ostra: cancellazione dell'Ostra Calcio. Perchè l'Amministrazione non ha fatto nulla?

progetto ostra 19/07/2015 - La notizia che quest’anno la Società Sportiva Ostra non avrà più una prima squadra a rappresentarla nei campionati dilettantistici, rammarica l’intera città ed apre una serie di interrogativi cui l’attuale amministrazione deve rispondere.

Perché mai, nonostante le numerose sollecitazioni giunte dai rappresentanti della Società Sportiva Ostra al Sindaco ed alla Giunta, sfociate in tante riunioni susseguitesi negli ultimi mesi, l’Amministrazione di Ostra è rimasta completamente immobile e non ha assunto alcuna iniziativa che potesse evitare questo triste epilogo? Come mai durante gli incontri il Sindaco Storoni ha ripetuto, come un disco rotto, che non vi erano risorse da destinare agli impianti calcistici?

Perché mai il Sindaco Storoni e Vicesindaco Mansanta hanno ripetuto che il Comune non poteva accendere alcun mutuo, neanche di qualche centinaio di migliaia di euro per offrire una struttura utilizzabile per giocare a calcio, tacendo che avevano già previsto per l’anno in corso di accendere un mutuo di ben € 218.811,80, come si legge sul piano triennale delle opere pubbliche approvato con delibera di Giunta nr. 121 del 15.10.2014, quale somma necessaria per l’ampliamento e la ristrutturazione della palestra di Via Europa, per il quale è previsto un costo complessivo di oltre un milione di euro? Perché il Sindaco di Ostra e l’Assessore allo sport Rossetti Marusca, troppo spesso assente alle riunioni promosse dalla Società Sportiva, non hanno chiaramente detto ai genitori dei giovani calciatori ed agli altri associati che per loro il problema del campo da calcio non ha nessuna rilevanza?

Come mai non abbiamo sentito un appello, un incoraggiamento da parte dell’Amministrazione Comunale verso i tanti volontari che si sacrificano per tenere alti i colori gialloblu della nostra squadra? Come mai il Sindaco e la Giunta non si sono minimamente interessati dei tanti giovani ultra quindicenni che da quest’anno se vorranno giocare dovranno andare nei comuni limitrofi, non senza creare dei disagi per i loro genitori? E soprattutto, perché questo assordante silenzio da parte del nostro Sindaco in questo momento? Forse Storoni sperava che l’inerzia della sua Giunta e la sua condotta poco trasparente, per usare un eufemismo, passassero sotto silenzio?

Siamo certi che a seguito di questo comunicato il Sindaco o chi per lui replicherà con il solito cerebrale e fumoso commento, finalizzato solo a cercare un alibi, dal momento che questa è puntualmente l’unica reazione sortita dal Sindaco, tutte le volte che abbiamo assistito e denunciato il depauperamento di tante strutture e servizi ad Ostra, operate da questa Amministrazione. Noi, come nostro solito, porteremo l’argomento in Consiglio Comunale, sperando che almeno per una volta venga affrontato in quel consesso in modo costruttivo, magari con il cambiamento del piano triennale delle opere pubbliche, ancora possibile, visto che ad oggi non ci è stato ancora consegnato il materiale per l’approvazione del bilancio, magari con la previsione che a quel mutuo di oltre duecentomila euro venga cambiata la destinazione e messo al servizio del nostro campo sportivo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2015 alle 00:45 sul giornale del 20 luglio 2015 - 935 letture

In questo articolo si parla di politica, ostra, progetto ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/al9e