La Amati sulla soppressione dei cani ad Imola: 'Sconcertante proposta del comune'

silvana amati 16/07/2015 - "Apprendo con sconcerto che, ad Imola, l'Assessore al Bilancio De Marco avrebbe suggerito la soppressione dei cani in esubero rispetto ai posti disponibili nei canili", afferma la senatrice Silvana Amati Responsabile Pd del Settore Tutela e Salute animali.

"Un'ipotesi non solo esplicitamente vietata dalla Legge 281/1991 in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo, ma sanzionata penalmente dalla Legge 189/2004 contro i maltrattamenti di animali. Leggi in vigore da decenni nel nostro Paese e simbolo della trasformazione culturale della nostra società, sostenute dalla maggioranza dei cittadini e delle cittadine. Quanto affermato oggi dall'assessore è incompatibile con la posizione del Pd, impegnato a fianco delle associazioni animaliste per promuovere la tutela del benessere animale. E' inaccettabile e pericoloso lasciare che con il benaltrismo si giustifichi qualsiasi tipo di involuzione culturale" conclude la sen. Amati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2015 alle 11:10 sul giornale del 18 luglio 2015 - 314 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/al2l





logoEV