Domenica la presentazione del libro 'Alberto Moravia e il cinema. Una rilettura storica'

17/07/2015 - Tra gli intellettuali che hanno attraversato il Novecento intrattenendo con esso, e le sue molteplici espressioni artistiche, un’intensa e osmotica relazione, c’è indubbiamente Alberto Moravia (nato Alberto Pincherle, Roma 1907 – 1990) che è ora al centro di un vivace libro con cui Silvia Serini ha indagato il rapporto tra lo scrittore e il cinema.

Il libro, intitolato Alberto Moravia e il cinema. Una rilettura storica (Edizioni Aras, Fano 2014, pp. 132), verrà presentato da Luca Frontini (Associazione di Storia Contemporanea) domenica 19 luglio alle ore 19.30 presso la Libreria Iobook.

L’opera dà conto dell’idea del cinema dello scrittore capitolino che, fin dai suoi esordi, impresse una svolta in senso realista alla letteratura italiana, nell’ambito della quale viene tuttora considerato un romanzo capitale. Così troviamo in queste pagine Moravia soggettista, sceneggiatore, regista (una sola volta con il cortometraggio “Colpa del sole”, 1951) e critico cinematografico, capace di intrattenere diverse tipologie di rapporto con “la settima arte”.

L’autrice pone in relazione i singoli testi moraviani con le rispettive trasposizioni cinematografiche e ricostruisce la profondità e le peculiarità di un atteggiamento culturale che ha decisamente influenzato, nei contenuti come nelle modalità, l’Italia del secondo dopoguerra. In sostanza, una bella edizione, inserita nella nuova collana “I volti di Clio”.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2015 alle 19:35 sul giornale del 18 luglio 2015 - 312 letture

In questo articolo si parla di attualità, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea, Alberto Moravia e il cinema. Una rilettura storica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/al7z





logoEV