Corinaldo: lutto in paese, è morto il maestro Emilio Montironi

14/07/2015 - Sabato 18 luglio, alle ore18.00, presso la Chiesa dei Frati Cappuccini di Corinaldo, avrà luogo la Messa di settima per il Maestro Emilio Montironi, che i figli vogliono celebrare per ricordare il loro amato babbo.

Il Maestro Montironi per molti anni ha insegnato nelle Scuole Elementari di Madonna del Piano e di San Giovanni Battista di Corinaldo, successivamente nel Capoluogo. I figli Francesco, Rodolfo, Clara, Vittorio e Giuseppina ringraziano gli amici, i colleghi, i molti alunni del babbo, che hanno presenziato alla cerimonia funebre, e i colleghi giornalisti del nipote Riccardo Silvi, che hanno partecipato al suo dolore per la perdita dell’adorato nonno Emilio.

Il saluto della famiglia
"Ciao BA’! È un giorno veramente speciale questo: tu, che negli ultimi anni, sei stato più schivo e solitario, hai riunito attorno a te così tante persone e così ti è capitato anche questo nella vita! Ma sappiamo bene che sarai contento e continuerai a ricordare per sempre questa generosa manifestazione d’affetto. Hai attraversato quasi un secolo di vita e con i tuoi racconti stringati ci hai fatto immaginare alcuni momenti storici che hanno comunque segnato anche la tua vita: la crisi del ‘29, la guerra che tu non hai combattuto e a cui sempre hai pensato (Quante volte hai letto “Se questo è un uomo” di P Levi?), il passaggio del fronte, la fine della monarchia, il benessere, la crisi degli anni 70, la ripresa.. I tuoi genitori ti volevano sacerdote ma alla carriera ecclesiastica hai preferito quella scolastica e sei diventato maestro, anzi il Maestro, come tutti ti chiamano qui. Un appellativo molto impegnativo ma che ti sei meritato. Infatti con la tua vita ci hai insegnato punti fermi come la famiglia, il lavoro, la tolleranza e la concretezza; ma anche l’importanza di avere passioni e interessi personali che tu con l’entusiasmo di un bambino coltivavi…. l’orto, le caprette, le case da restaurare, il bar, le sigarette, gli amici! Hai avuto la fortuna di vivere tutte le stagioni della vita, ognuna con i suoi umori, le sue gioie, le sue risorse e le sue debolezze. E nell’ultima stagione ci hai dato un grande esempio di serenità ed equilibrio. Siamo molto grati a te e alla mamma. Ciao Babbo, Babbino, Babbone e Nonno! Ciao BA’.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2015 alle 10:57 sul giornale del 15 luglio 2015 - 1193 letture

In questo articolo si parla di attualità, ilario taus, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alUV