Ostra Vetere: “Sapore di Roma”, al via gli appuntamenti con la storia

13/07/2015 - Ha preso avvio lunedì 29 giugno l’undicesima campagna di scavo nell'area archeologica dell'antica città romana di Ostra Vetere. I lavori si protrarranno fino al 17 luglio e saranno condotti come sempre dall'Università degli Studi di Bologna e dall'Università francese "Blaise Pascal" di Clermont- Ferrand in collaborazione con l'Amministrazione comunale.

A ciò si aggiunge quest’anno l’organizzazione di tre iniziative culturali programmate per i giorni di venerdì 3, 10 e 17 luglio, finalizzate alla valorizzazione dell’area nell’ottica di una migliore conoscenza del nostro territorio. Si partirà il 3 luglio alle ore 18,30 presso il Museo Civico Parrocchiale “M.C. Satellico” con l’inaugurazione della mostra “Tre gemelli e un’anfora: pietà e religione nella città romana di Ostra”.

La mostra nasce dal fortuito ritrovamento presso l’area archeologica, durante la campagna di scavo del 2013, di una tipica sepoltura romana “ad enchytrismòs”. L’eccezione sta nel fatto che all’interno dell’anfora sono stati ritrovati i resti di 3 gemellini. L’allestimento della mostra sarà curato dal Prof. Pierluigi Dall’Aglio dell’Università di Bologna e dal Prof. Giorgio Gruppioni che ha seguito lo studio dei reperti osteologici. Concluderà la serata il Concerto Polifonico del Coro “Città di Corinaldo”.

Sempre presso il Museo Civico Parrocchiale nella giornata di venerdì 10 alle ore 18,30 sarà presentata una tavola rotonda dal titolo: “Il Verdicchio e i suoi antenati”. Interverranno la prof.ssa Carlotta Franceschelli dell’Università Blaise Pascal di Clermont Ferrand, il sovrintendente ai Beni Archeologici di Ancona Dott. Mario Pagano e il Dott. Ampelio Bucci titolare della nota azienda agricola “F.lli Bucci” di Pongelli di Ostra Vetere. Sarà possibile nell’occasione effettuare visite guidate alla struttura museale. Gran finale programmato per venerdì 17 luglio, presso l’Area Archeologica “Le Muracce” con visita guidata dello scavo alle ore 18,30 a cura dell’Università a cui avrà seguito la “cena romana” un convivio per la degustazione di piatti tipici dell’epoca romana.

La degustazione consentirà ai partecipanti di assaporare una selezione di cibi preparati seguendo ricette originarie, tratte da testi antichi, riportate, tramandate e riprodotte il più fedelmente possibile alle originali e che sono state attinte anche da descrizioni di pietanze allestite all’epoca romana e presenti nelle opere di Apicio, Catone, Columella, Plinio il Vecchio, Marziale, Ovidio e tanti altri.

La cena, a numero chiuso, può essere prenotata entro mercoledì 15 giugno al numero 3318415909 oppure telefonando all’Ufficio Cultura del Comune di Ostra Vetere al n. 071965053 int. 1. Il costo è di € 20,00 per gli adulti e di € 10,00 per i bambini. La degustazione sarà allietata dalle note del duo Federico Mondelci – Simone Zanchini che si esibiranno in un concerto dal titolo “Da Bach a Piazzolla”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2015 alle 16:58 sul giornale del 14 luglio 2015 - 737 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, comune di ostra vetere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alSX





logoEV