Ostra: celebrazioni per il 1° centenario della Incoronazione della effigie di Santa Maria Apparve

Santuario della Madonna di Santa Maria Apparve 11/07/2015 - Inizia mercoledì 15 luglio, per terminare il successivo 15 agosto ad Ostra il ciclo celebrativo del 1° centenario della Incoronazione della Vergine nel Santuario di Santa Maria Apparve.

Appunto cento anni fa, il 15 agosto 1915, l’allora vescovo di Senigallia mons. Tito Maria Cucchi, delegato speciale del Capitolo Vaticano, poneva in capo alla effigie della Madonna raffigurata nell’affresco che sovrasta l’altar maggiore del Santuario una artistica corona, che impreziosisce l’opera. Santa Maria Apparve è, con San Gaudenzio, la compatrona di Ostra, e il Santuario a lei dedicato è oggetto di particolare devozione, incrementata anche dalla recente collocazione all’interno della chiesa delle spoglie venerate del Servo di Dio Padre Alfredo Berta (1886 - 1969), originario di Ostra.

L’affresco di Santa Maria Apparve fu al centro di un miracolo avvenuto nel 1527, quando la Madonna raffigurata in quell’effigie, inizialmente incastonata in un’edicola sacra, promise a un pastorello che avrebbe vegliato e protetto la città dalla peste, a condizione che le venisse dedicato un tempio. Fu allora che i bodiesi realizzarono attorno all’edicola il maestoso Santuario: nel 1529 la chiesa era terminata e la pestilenza era cessata.

Da allora il rapporto fra Ostra e Santa Maria Apparve è stato costante, incoraggiato e rinvigorito anche dall’avvento dei frati minori, che sul finire dell’ottocento presero possesso del Santuario e realizzarono l’antico convento, ricco di opere d’arte (fra queste, la splendida tela di S.Pietro d’Alcantara, la pala d’altare di S.Diego d’Alcalà commissionata nel 1598 da una ‘donna Maddalena moglie di Poliandro’ e proveniente dall’ex convento di S.Maria del Popolo, la ieratica statua del Cristo Morto e quelle raffiguranti San Pasquale Baylon e San Bernardino da Siena, il tabernacolo del 1670, mirabile opera di intaglio di fra Francesco da Urbino, fra Leone e fra Giuliano da Montefano).

Nel 1976 l’esterno del santuario è stato, a sua volta, nobilitato con l’erezione del monumento a San Francesco d’Assisi.
Le celebrazioni per il 1° centenario della Incoronazione della Vergine prenderanno il via il 15 luglio, alle 21,15, con un incontro che sarà ospitato nella ‘Sala Grande’ del Comune ed in occasione del quale suor Maria Gloria, esperta d’arte, illustrerà agli intervenuti l’iconografia locale di Santa Maria Apparve, incardinata nell’affresco presente nel Santuario ed in una tela seicentesca di Francesco Carsidoni, che la raffigura insieme a San Gaudenzio.

Il ciclo di iniziative si chiuderà il 15 agosto con una grande giornata celebrativa alla quale interverrà il cardinale Edoardo Menichelli, arcivescovo di Ancona.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2015 alle 12:43 sul giornale del 13 luglio 2015 - 734 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alOD





logoEV