Piazza Garibaldi: ecco come la vorrebbero i lettori di Vivere Senigallia

parcheggio in piazza Garibaldi 07/07/2015 - 10 giorni fa abbiamo chiesto ai nostri lettori come preferiscono che sia rinnovata la piazza più grande del centro cittadino. Tre domande, una sugli alberi, una sui parcheggi ed una sugli stemmi pontifici.
Ecco le risposte.

La prima domanda, quella sugli alberi, è stata quella che riscosso meno succeso. Hanno risposto solo 80 lettori.
Il 62% ritiene che "Gli alberi sono importanti, offrono ombra e aria pulita, vanno ripiantati", mentre solo il 37,5% pensa che "Ora che ho visto la piazza senza alberi la preferisco così, sembra più grande e bella".

I senigalliesi sembrano molto più interessati agli stemmi pontifici che agli alberi. Alla relativa domana hanno risposto in 196.
Il 34,02% ritengono che il simbolo di Pio IX "È inopportuno". Lo stesso simbolo "Piace" al 52,58% dei votanti. La questione "Non interessa" il 13,4% dei lettori che hanno espresso la loro opinione.

Quello che davvero interessa i lettori è la possibilità di parcheggiare in piazza. Hanno espresso la propria opinione 321 concittadini.
Il 35,2% dei votanti sostiene che la piazza "Deve essere un parcheggio, in città c'è bisogno di parcheggi". Il 42,37% invece preferisce che "Una parte parcheggio ed una parte pedonale, come nel progetto attuale". Più radicale il 22,43% dei votanti che preferirebbe "una piazza tutta pedonale, si parcheggerà altrove".

Di fatto i lettori hanno confermato il progetto del Comune, che prevede una parte della piazza pedonale, gli stemmi pontifici e la sostituzione dei lecci appena abbattuti.





Questo è un editoriale pubblicato il 07-07-2015 alle 23:59 sul giornale del 09 luglio 2015 - 5160 letture

In questo articolo si parla di lavoro, michele pinto, editoriale, piazza garibaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alC2


Qualcuno ha notato che con gli alberi sono spariti anche i parcheggiatori abusivi?

Credo che un sondaggio con 80 risposte non abbia alcun valore. Non vi pare?

Il sondaggio con 80 risposte ha perfettamente valore, informativo e morale, s'intende.

Non esiste il quorum.

Se al senigalliese non interessa partecipare vuol dire che lascia decidere gli altri.

E' il difetto di tutte le votazioni:

Se non partecipi vuol dire che non ti importa e, dunque, lasci decidere agli altri.

Più che altro si evince, dalle votazioni, una notevole ignoranza e superficialità dei senigalliesi.

Non hanno idea di cosa abbia fatto Pio IX per l'italia, ovvero i danni e le diecine di migliaia di morti e sono interessati più al parcheggio per le auto che alla possibilità d'avere zone pedonali tranquille.

Ci avrei scommesso.

Io ho votato che voglio la piazza cosi'.
Le piante devono stare nei giardini e in campagna, non nelle piazze.
E poi la piazza cosi' mi piace, c'e' un bellissimo colpo d'occhio e sembra piu' grande.
Lasciamola cosi' per favore.

80 cittadini che rispondono su 45.000!!! Cojon che grossa attendibilità hanno le 80 risposte!

"Di fatto i lettori hanno confermato il progetto del Comune, che prevede una parte della piazza pedonale, gli stemmi pontifici e la sostituzione dei lecci appena abbattuti."

CHAPEAU! La "marchetta" è servita! ;-)

Sentenziare che "Di fatto i lettori hanno confermato il progetto del Comune" quando hanno partecipato solo 80 elettori mi sembra un grande castroneria. Invece, è risultato vero che il vostro sondaggio era completamente formulato male o meglio era formulato per sostenere le tesi dell'amministrazione e i cittadini non ci sono cascati.

Luigi Alberto Weiss

09 luglio, 10:11
Fossi tra i responsabili di Vivere Senigallia sarei più cauto nella valutazione, visto specialmente il numero di partecipanti al sondaggio. Poi, a proposito dell'ondata di antipapismo, allora perchè non cancelliamo napoleonicamente tutti i riferimenti cittadini a Pio IX? E magari anche quelli a certi cardinali dell'epoca (vedi Porta Lambertina)? Questo considerando patetica l'iniziativa (e il suo ideatore) degli stemmi sulla nuova piazza.

Commento modificato il 09 luglio 2015

@Marlive e Bronzino, in realta' non credo abbiate letto bene che si tratta di quanto dicono alcuni lettori.

Copio e incollo dall'articolo:
Il titolo: "...cco come la vorrebbero i LETTORI..."

"...La prima domanda, quella sugli alberi, è stata quella che riscosso meno successo. Hanno risposto solo 80 LETTORI...."

"...Di fatto i LETTORI hanno confermato...".
Certo, visti i risultati finali i lettori che hanno votato hanno bene o male confermato le ipotesi progettuali attuali.

E volendo si potevano proporre altre ipotesi al sondaggio, evidentemente ai lettori stavano bene quelle opzioni.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Alla prima domanda hanno risposto in 80, alla seconda in 196 ed alla terza in 321.
Vuol dire semplicemente che i parcheggi interessano più degli stemmi pontifici e gli alberi ancora meno.

Nessuno pensa che un sondaggio su un quotidiano online possa avere alcun valore, se non vagamente indicativo.

Se a qualcuno interessa io preferire una piazza senza alberi e completamente pedonale. Sono indifferente ai loghi pontifici.

Ivan Montesi

09 luglio, 11:28
Caro Dicis, la tua e' una grandissima minchiata dato che per votare come minimo bisogna avere una corrispondenza biunivoca documenti/voto per ovvi motivi(quello che non si e' fatto su viveresenigallia); c'e' un motivo se esiste un paradigma che tenta di evitare casi di "doppia votazione" e non solo. La sua frase ("Se al senigalliese non interessa partecipare vuol dire che lascia decidere gli altri.") da per scontato che su viveresenigallia ci siano solo cittadini Senigalliesi e che il numero di registrati sia equivalente ai cittadini senigalliesi, e via dicendo.

Michele bisogna specificare il metro di riferimento, altrimenti va a puttane tutto il contorno logico. Il vostro giochetto su viveresenigallia e' carino, ma e' fine a se stesso. Cioe', oddio, lo so che a Mangialardi piace questo tipo di giochetto da bamboccio delle elementari, pero' fortunatamente non gli si puo' dare valore legale... ...dentro viveresenigallia...

Scusate se intervengo di nuovo, a sproposito direbbe qualcuno, ma leggo molte persone che hanno preso troppo sul serio questa cosa.
Non era un'elezione, non era un referendum, non ha valenza di richiesta politica e non presume di dover dare indicazioni: quello fatto da Viveresenigallia come giornale online era un semplice sondaggio tra i lettori che non ha alcuna altra valenza se non essere "un semplice sondaggio tra i lettori".
Se tra i lettori ve ne son di alcuni che invece vogliono fare le cose seriamente con ricerca di proposte degli elettori (che non e' il compito di un giornale online come Viveresenigallia) e non dei LETTORI, allora si faccia promotore lui stesso di una raccolta di firme ufficiale e pubblica.

Off-topic

Ma per diventare utente Vip che partito devo votare? PIDI O PIDIELLE?

Bravo Daniele! Stavolta ci sei arrivato molto vicino. Non sono i lettori che debbono fare le cose seriamente, perché non possono pretendere nulla di diverso da ciò che è stato già stabilito per la sistemazione della piazza nel Piano Cervellati. Se il progetto di riqualificazione della stessa è ora diverso (come mi sembra), il Consiglio comunale lo dovrà adottare e, dopo una breve pubblicazione degli atti per le eventuali osservazioni di quanti interessati, lo approverà definitivamente successivamente alla discussione ed alla decisione sulle stesse. Ma per far ciò non occorre raccogliere firme, basta rispettare la legge.

Quindi Fabrizio sei tu quello che da per scontato che "legalita'" sia un fenomeno autoreferenziale; questo capriccio dialettico credo che sia un po' il problema che sta alla base del nostro paese. Relativamente al mio punto di vista per me quello che hai scritto vorrebbe dire che la "legalita'" a volte non e' solo illegale, e' anche stupida, ma dal tuo punto di vista vuoldire tutt'altro, purtroppo. :)
Io sono bloccato in un paradosso da qualche anno, ovvero che mi piace votare dopo che il compito viene eseguito(posso farlo perche' mi trovo in un preciso periodo storico), ma per motivi "olistici" vel "legali" credo proprio di essermi inceppato. Per dire un eufemismo diciamo che ho un approccio piu' "accademico", la fede mi sta sul bip; l'unica certezza e' che senza dire niente sulle mie preferenze in merito alla piazza, ho detto tutto, almeno in parte.

Ivan M.




logoEV