Il Caterraduno chiude a quota 30.000: Mangialardi, 'Edizione record'

05/07/2015 - Il Caterraduno chiude con il sold out e ,ette agli archivi un'edizione da record. Solo sabato sera, per la serata conclusiva al Foro Annonario, ad applaudire la Banda Osiris e Neri Marcore' c'era qualcosa come 10 mila spettatori che dalla piazza del Foro straboccavano fino ai Portici Ercolani creando un tutt'uno fino ad arrivare al ponte di Corso II Giugno.

Ma i numeri crescono se si passa alle 19 mila presenze del week end e alle 30 mila di tutta la settimana. Domenica sera grandi mattatori della serata sono stati la Banda Osiris, presenza fissa del Caterraduno, che ha duettato con l'istrionico Neri Marcore' in "Tutto è bene quel che finisce bene". Il popolare attore e comico di Porto Sant'Elpidio, grande amico della trasmissione di Radio 2, ha rivisitato insieme alla Banda Osiris la Beatlesmania aggiungendo inedite gag che hanno reso le due ore di spettacolo esilaranti.

Proprio la Banda Osiris ha aperto la serata tra gli applausi scroscianti con le loro immancabili cover "rivisitate" in chiave satirica. Diverse le incursioni di Neri Marcore'. Risate e applausi sono stati perfettamente mixati e in una assoluta par condicio. Dal lancio di palline da tennis verso il pubblico ("sto per partire per assistere a Wimbledon" - ha detto Neri), ad una delle tante imitazioni che lo hanno reso celebre. Come L'alter ego di un Jovanotti affetto da raffreddore.

Sul palco anche il maestro Antonio Di Bella. Intorno a mezzanotte mezza e' arrivato il gran finale che ha fatto calare il sipario sul decimo compleanno del Caterraduno Made in Senigallia. Sul palco sono saliti i conduttori di Caterpillar Filippo Solibello e Massimo Cirri insieme a tutta la banda del Cater per i saluti di rito. "Grazie Senigallia, Grazie popolo di Caterpillar, e' stato ancora una volta un Caterraduno".

Andata agli archivi la decima edizione della manifestazione celebrata su territorio senigalliese, per tutti la domanda fatidica e' se il Cater tornerà anche nel 2016. A far tirare un sospiro di sollievo alla spiaggia di velluto e' stato il saluto sibillino ma forse fin troppo chiaro dell' "arrivederci" lanciato dai conduttori. Una notizia che rallegra tutta la città, non solo per il grande numero di presenze che arriva in città ma anche per la "qualità" del pubblico. "Il Caterraduno e' ormai a tutti gli effetti un grande evento che lega Senigallia a Caterpillar - ha detto il sindaco Maurizio Mangialardi- e' un binomio vincente perché le presenze sono numerose ma garbate, senza eccessi, e cariche di entusiasmo. Non credo di sbagliare se dico che forse questa appena conclusa e' l'edizione migliore di questi 10 anni".







Questo è un articolo pubblicato il 05-07-2015 alle 23:54 sul giornale del 06 luglio 2015 - 619 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alxD