Barbarossa riempe il Foro ma il pienone è per il centro e la Notte Rosa. Eccessi sul lungomare

04/07/2015 - Penultima sera di Caterraduno effervescente ma senza sold out. Venerdì il Foro Annonario si è riempito per il concerto di Luca Barbarossa ma senza il fiume umano di giovedì sera per Caparezza.

Grande pienone invece nel centro storico dove, complice anche la Notte Rosa, locali, negozi e ristoranti hanno attirato migliaia di visitatori. Un via vai continuo, da via Carducci a Corso II Giugno fino a piazza Del Duca che è andato scemando solo intorno all’una di notte. Poco più della movida di un “semplice” sabato sera anche quella originatasi sul lungomare, in particolare il tratto centrale del lungomare Alighieri, attirata dal richiamo della Notte Rosa.

Niente pienone neanche per la seconda parte del Caterraduno, spostatosi dopo la mezzanotte al Buco14 con il dj Alex Braga. Il lungomare ha comunque retto grazie al richiamo della Notte Rosa con il clou intorno all’una e mezza di notte. Inevitabile, come sempre accade in occasione delle grandi concentrazioni di giovani, qualche eccesso legato all’abuso di alcol. Sul lungomare Alighieri in particolare i Carabinieri sono intervenuti per una rissa scoppiata in un baretto. Due giovani infatti, dopo essersi scambiati reciproci insulti per una lite originatasi per futili motivi, dalle parole sono passate ai fatti. I due infatti sono venuti alle mani facendo volare quindi prima spintoni e poi schiaffi. L’arrivo dei militari ha messo fine alla baruffa.

Se l’è vista brutta invece un giovane che è rimasto vittima di un coma etilico. Il ragazzo ha perso i sensi a causa del troppo alcol ingerito cadendo a terra in spiaggia proprio davanti alla Rotonda. Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni amici che erano con lui. Dopo poco in piazzale della Libertà è arrivata un’ambulanza del 118 con i sanitari scesi in spiaggia per soccorrere il giovane. Vedendo che il ragazzo non riprendeva i sensi, i soccorritori hanno deciso di caricarlo in ambulanza e di trasportarlo in ospedale dove, dopo qualche ora, si è ripreso.

Per tutta la durata della festa posti di blocco delle Forze dell’Ordine hanno presidiato i principali accessi al centro e al lungomare. I Carabinieri in particolare hanno effettuato controlli in viale Leopardi, all’altezza dell’inizio di Corso II Giugno, mentre la Municipale ha presidiato anche il lungomare pedonalizzando il tratto del lungomare Marconi e Alighieri e il sottopasso della Rotonda.







Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2015 alle 23:45 sul giornale del 06 luglio 2015 - 2588 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alv2


Quello che non ho capito della Notte Rosa, la mancanza dei fuochi artificiali a mezzanotte, come è successo in tutte le altre località turistiche che hanno aderito alla manifestazione. Senigallia, come al solito, si fa sempre notare per il non rispetto dei programmi!!




logoEV